Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Real Colosseum, si punta in alto: "Vogliamo vincere"

La squadra di Lascaro vuole i Regionali: "La qualità dell'organico è alta"



Simone LascaroLa prima squadra, che militerà nel campionato di Promozione, ha svelato quasi totalmente il suo volto con gli annunci ufficiali dei giocatori che faranno parte della rosa 2015-16. Ma il Real Colosseum del presidente Sergio Maoloni, al suo secondo anno di vita, conterà anche su una Juniores provinciale che è stata affidata a mister Simone Lascaro, il quale tra l’altro affiancherà pure Ivano Bellei sulla panchina della Promozione. Il club giallonero, che ha fatto “centro” al primo colpo della sua storia, non è abituato a giocare nei vari campionati per “vivacchiare”. E se la prima squadra allestita dalle operazioni del sapiente direttore sportivo Raffaele Giannetti promette di essere tra le protagoniste della sua categoria, anche la Juniores di Lascaro non dovrà essere da meno. «L’obiettivo per ciò che concerne il nostro gruppo è competere per vincere – dice il tecnico senza mezze misure -, ma anche e soprattutto “costruire” ragazzi utili nell’immediato futuro alla nostra prima squadra. Già due o tre giocatori del nostro gruppo parteciperanno alla fase di preparazione pre-campionato con il gruppo della Promozione (gli allenamenti inizieranno già il prossimo 27 luglio, ndr) e questo, certamente, sarà già un’esperienza molto motivante e formativa per loro. Nel corso della stagione, poi, accumulare presenze anche senza giocare sarà per loro un grande stimolo e un modo per crescere». D’altronde lui di giovani se ne intende, essendo tra l’altro un tecnico estremamente “fresco”. «Ho 30 anni e ho smesso di giocare due anni fa perché sentivo che quella dell’allenatore fosse la mia vera strada. Ho allenato per due anni la Juniores provinciale del Torpignattara dove abbiamo centrato i play off: molti di quei ragazzi mi hanno seguito al Real Colosseum». Anche per questo, Lascaro si dice fiducioso sulle possibilità del suo gruppo. «La qualità dell’organico è sicuramente alta per un campionato provinciale, tra l’altro possiamo contare sulla stretta collaborazione del Certosa che ci ospiterà nel suo impianto. La rosa è quasi completa, forse manca qualcosina in difesa. Comunque sono convinto che a settembre (la squadra si radunerà il primo, ndr) ci potrebbe essere qualche ulteriore innesto di qualità».