Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Real Fabrica, c'è il Poggio Fidoni. Fabrizi: "Dobbiamo iniziare a vincere"

La formazione di mister De Rossi vuole ottenere la prima vittoria dopo due pareggi consecutivi contro Italpol e Lositana



Image titleSi avvicina la terza giornata di campionato nel girone A della Serie C2 ed alla "Casa Del Real" arriva lo Spes Poggio Fidoni reduce da un sorprendente pareggio contro la testa di serie dell'Atletico New Team. Non sarà una gara facile ed è per questo che staff tecnico e giocatori la stanno preparando nel migliore dei modi. Ecco allora che Massimiliano Fabrizi rilascia all'ufficio stampa alcune dichiarazioni importanti in vista del prossimo match.


Prime due giornate dove il Real Fabrica ha ottenuto due punti contro due buoni avversari, alla luce delle partite giocate, meritava forse qualcosa di più?

"Abbiamo disputato due buone partite, ma abbiamo recuperato in entrambi i casi un doppio svantaggio, quindi considerando anche il valore degli avversari, sono stati due punti buoni per noi".


Tu sei sicuramente uno dei giocatori più tecnici e con più esperienza nel Real Fabrica. Alla luce della tue esperienze in C2, dove pensi possa arrivare questa squadra?

"È presto per dirlo, il nostro obiettivo per ora è quello di mantenere la categoria, poi vedremo nel corso della stagione. Se si presenterà l'occasione per fare bella figura e ottenere un posizionamento migliore a fine campionato, di certo non ci tireremo indietro".

Sabato prossimo sarà importante iniziare a vincere, sia per la classifica sia per il morale della squadra. 

"Certo. Dobbiamo iniziare ad ottenere qualche vittoria, già da questo sabato abbiamo l'obbligo di provarci dal momento in cui giochiamo in casa e sarebbe bello ottenere i 3 punti davanti al nostro pubblico. Non sarà di certo una passeggiata, i nostri prossimi avversari nella giornata scorsa hanno fermato una tra le migliori squadre del campionato".


Non è di certo una novità il fatto che tu sia un giocatore con ottime qualità  tecniche  - che oltre a svolgere bene la fase difensiva ha anche un buon fiuto del gol - come abbiamo visto nella gara in casa della Lositana. Come valuti il tuo momento di forma in questo inizio di stagione? 

"Non mi sento ancora al top ma credo sia normale. Sono consapevole che posso dare di più, ma siamo ancora agli inizi. Abbiamo lavorato abbastanza bene durante la preparazione ed i frutti non tarderanno ad arrivare".