Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Real Podgora acciuffato due volte: termina 2-2 l'esordio in campionato

La doppietta di Zacchino aveva portato in avanti i pontini, ma puntuale è arrivata la reazione del Città di Cisterna



Domenico BacoliREAL PODGORA FUTSAL – CITTA’ DI CISTERNA 2-2

MARCATORI 2’pt Zacchino, 9’pt Ponso, 18’st Zacchino, 19’st Duva (aut.)

REAL PODGORA Sabatino, Del Duca, Mameli, Pinna, Duva, Rizzato, Montalto, Cristofoli, Zacchino, Bacoli, Barbierato, Ciarla ALLENATORE Paccassoni

CITTA’DI CISTERNA London, Maggi, Di Fabio, Bellissari, D’Auria, Rosati, Micheli, Piccinni, Nonne, Ponso, Calimera, Pellacchi ALLENATORE Giocondi

ARBITRO Tria di Roma 1

NOTE Ammoniti D’Auria. Rigore fallito al 3'pt da Ponso


Esordio dai due volti quello del Real Podgora in serie C2. Il primo sereno e disteso per aver conquistato i primi punti di questa nuova stagione contro una squadra esperta come il Città di Cisterna, il secondo amareggiato perché il punto è uno solo e potevano essere tre se si pensa alle reti subite. Problemi zero però perché è solo la prima giornata e Paccassoni ha visto tantissimi spunti positivi su quali lavorare in settimana. Il pizzico di amarezza è anche giustificato visto che il pronti via è subito un monologo dei padroni di casa, già in vantaggio al 2’ con un bel destro del nuovo arrivato Corrado Zacchino. L’entusiasmo per un avvio superlativo aumenta quando, un minuto dopo, Ponso calcia fuori un calcio di rigore. È già un momento caldo della partita perché Montalto impegna due volte London con delle conclusioni da fuori. Dall’altra parte è invece Ponso a mettere paura a Ciarla con un contropiede fulmineo concluso con un pallonetto di poco fuori. Il collega di reparto London però è in forma smagliante prima sulle conclusioni di Barbierato e Cristofoli e poi in uscita sul destro di Zacchino. Rizzato ci prova di punta a sorprendere il portiere del Cisterna ma in spaccata London manda in angolo. Dopo un ottimo avvio con 10 minuti di bel livello però arriva la doccia fredda perché Ponso sfrutta al meglio un appoggio sbagliato della retroguardia locale e si invola verso Ciarla battendolo con il piatto destro. L’1-1 è duro da digerire dopo le tante occasioni collezionate anche se sulle corsie laterali il Real Podgora sa sempre far male. La reazione al pari c’è ma dopo un po’ la squadra cala ed al 22’ è ancora Ponso a rendersi pericoloso colpendo il palo esterno da posizione impossibile. Nella ripresa il copione non cambia ed il Real Podgora riprende il pallino del gioco mettendo alle corde il Città di Cisterna e l’estremo difensore London. Al 5’ numero con la suola di Cristofoli al limite dell’area ma il suo sinistro va ampiamente fuori. Il Podgora c’è ma la palla non vuole entrare come quando Montalto si invola verso la metà campo avversaria concludendo di destro senza centrare lo specchio. Stavolta sono poche le reazioni del Città di Cisterna e così, al 18’, arriva il pari firmato ancora da Zacchino servito sapientemente da Cristofoli. Come nel primo tempo però nemmeno il tempo di godersi il vantaggio ed una respinta di Ciarla va a sbattere su Duva entrando in rete. È di nuovo parità ed il Podgora è costretto ancora al forcing. Le occasioni sono tante, due per Rizzato al limite dell’area, due per Bacoli dalla sinistra e le solite conclusioni dalla distanza di Montalto. Stavolta però è l’imprecisione a condannare la squadra di Paccasoni che al 29’ rischia di capitolare quando Micheli manca la deviazione vincente sul secondo palo. Rischiato il tracollo arriva l’ennesima occasione per passare in vantaggio: Bacoli vola via sulla destra e mette in mezzo un pallone che Rizzato, di tacco, mette di poco fuori. È l’ultima occasione per acciuffare la vittoria, il Real Podgora si prende così il primo punto della stagione con una certezza: la squadra c’è e si vede.