Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Real Podgora, pari nel finale e play off più lontani

Spettacolare gara al Palabianchini con lo Sporting Giovani Risorse che sigla il gol del 3-3 solo negli ultimi minuti



SPORTING GIOVANI RISORSE – REAL PODGORA 3-3 (1-3 pt)


MARCATORI
2’pt Barbierato (R), 28’pt Gaito (S), 29’pt Cesari (R), 30’pt Capogrossi (R), 19’st Contarino (S), 28’st Iannella (S) 

SPORTING GIOVANI RISORSE Capozzi, Coronato, A.Pardo, Contarino, Martufi, Vitelli, Gaito, De Santis, Foggia, Iannella, C.Pardo, Corbucci ALLENATORE Paluzzi

REAL PODGORA Ciarla, Pinna, Paolucci, D’Uva, Altobello, Capogrossi, Montalto, Rizzato, Cesari, Ciuffa, Barbierato, Sabatino ALLENATORE Paccassoni 


NOTE Ammoniti Gaito, Altobello


Image titleCi si giocava i playoff in una speciale lotta a tre tra Sporting Giovani Risorse, Real Podgora e Penta Pomezia ed ogni risultato avrebbe potuto stravolgere la classifica e quindi l’ultimo turno di campionato. Alla fine lo Sporting Giovani Risorse è riuscito a riaddrizzare la partita con il 3-3 finale che regala al Pomezia il sorpasso sul Podgora sempre dietro i pontini, ancora quinti in classifica. Il grande rammarico dei borghigiani è solo lo specchio di questa stagione, la possibilità di raggiungere grandi obiettivi mancati sul più bello. L’annata del Real però resta grande come grande è stato l’approccio alla gara visto che già dopo due minuti Barbierato porta in vantaggio la squadra di Paccassoni con un bel diagonale di sinistro. I primi minuti sono subito emozionanti perché lo Sporting reagisce da subito collezionando tre importanti palle gol con Pardo, Gaito e Coronato. Al 12’ è ancora Gaito ad impegnare Ciarla mentre un minuto più tardi è clamorosa la palla gol di Cesari che però centra Corbucci tra i pali. Al 18’ ci prova Contarino ma Ciarla è sempre presente mentre due minuti dopo è grande la chance dei borghigiani con Corbucci che anticipa Rizzato servendo involontariamente D’Uva che però si fa ribattere la conclusione di destro. I padroni di casa attaccano in continuazione ma il Podgora riesce comunque a collezionare palle gol nitide. Un primo tempo di grande spessore non può che chiudersi con colpi di scena in continuazione. Prima Ciarla respinge una corta conclusione di Vitelli e poi invece Gaito ruba palla nella metà campo Real andando poi a battere, in modo pregevole, Ciarla per il gol del pari. Ad un minuto dalla fine sembra chiudersi così la prima frazione di gioco ma invece il Real infiamma il finale di tempo con il nuovo vantaggio di Cesari e con il bel diagonale di Capogrossi poco dopo. Nella ripresa non cambiano le emozioni ma Ciarla tra i pali è un muro quasi invalicabile. Al 20’ però entra la palla di Contarino che più tardi rischia di firmare il pari in almeno tre occasioni. Il Podgora risponde con un palo di Rizzato mentre è clamoroso il contropiede sciupato da Montalto e Capogrossi che, a tu per tu con Corbucci, si fanno recuperare dalla retroguardia pontina con il seguente salvataggio dell’estremo difensore proprio sulla linea di porta. Nel frattempo sale la pressione dello Sporting che nel finale si rende più volte pericoloso fino ad arrivare al clamoroso tiro libero di Gaito respinto da Ciarla. Il gol però sembra nell’aria e così alla fine è Iannella che firma la rete del pari nei minuti finali. Più tardi lo Sporting rischia anche di andare in vantaggio ma la diagonale di Paolucci è perfetta salvando praticamente un gol già fatto.