Notizie
Categorie:

Real Tor Sapienza, che rimonta! Real Colombo ko

Ottimo successo in trasferta delle gialloverdi che battono una delle avversarie più forti e si portano al secondo posto in classifica



L'esultanza delle gialloverdiSotto un sole cocente della seconda domenica di maggio va in scena la gara tra Real Colombo e Real Tor Sapienza in cui ad imporsi sono le gialloverdi che calano il poker nei 90’ ipotecando la vittoria nell'undicesima  giornata. Mister Gagliardi si affida inizialmente a Bonjean, Spoladore, Checchi, Vecciarelli, Verro, Romanelli, Varatta, Pezzino, Fortunati, Dachille e Forgnone. Una formazione che vede molte calciatrice giocare fuori ruolo dando comunque il massimo sul rettangolo di gioco senza risparmiarsi in corsa e grinta. Nella prima parte di gara le padrone di casa si presentano molto sbilanciate in avanti con difesa a tre e un reparto d’attacco sostanzioso che sorprende il Real inizalmente poco reattivo nell’approccio fisico alla gara. Siamo intorno al 10’ di gioco quando è proprio il Real Colombo a trovare la rete del vantaggio sugli sviluppi di un errore tattico delle ospiti. Dopo soli cinque minuti ci pensa però Checchi a rimediare i conti sfruttando abilmente una punizione da fuori che chiude il parziale sull’ 1-1. Nella ripresa le gialloverdi decollano e con l’ingresso di Chiodetti guadagnano di freschezza e velocità che si traduce nel sorpasso firmato proprio dalla neo entrata gialloverde che conclude a rete una cavalcata a prova di colpo di calore della Fortunati. A gara in corso mister Gagliardi sfrutta la panchina a disposizione e schiera Porfilio, Mocci e Riso che subentra a Bonjean tra i pali. Sarà infine proprio bomber Fortunati a chiudere i conti firmando la sua personale doppietta. Un match giocato al massimo della condizione dalle ospiti che nonostante il gol da recuperare si affidano a tattica e organizzazione di gioco per rimediare all’errore e ribaltare il risultato. “Una squadra che continua a dimostrare il proprio valore, - commenta il coach delle gialloverdi - ciniche, veloci e concentrate nonostante lo svantaggio. Anche dalla panchina ottime prestazioni, chi entra sa esattamente cosa fare e quanto dare alla squadra per guadagnarsi la vittoria. Difesa di ferro, centrocampo all’altezza di un attacco che coniuga al meglio tecnica e intelligenza. Non posso che sentirmi soddisfatto di allenare un gruppo così che non si lamenta mai e va per la sua strada nonostante continui ad esserci pochissimo rispetto per quanto si fa in questo mondo rispetto al calcio maschile. Sarebbe bello poter finalmente vedere premiati tutti gli sforzi di chi ce la mette tutta per portare avanti questa passione dando forza ai valori e non al ritorno economico.” Tre punti letteralmente sudati in una trasferta insidiosa che regala al Real i tre punti che si sommano ai 21 precedenti e valgono il secondo gradino alle spalle della Roma XIV.