Notizie
Categorie:

Res Roma, la fase nazionale inizia con un 6-0 al Perugia

Netta vittoria delle giallorosse contro le umbre. Doppietta per Palombi e reti di Simonetti, Spagnoli e Di Giammarino su rigore



MARCATRICI Palombi 3' e 70', Labate 7', Simonetti 27', Spagnoli 42', Di Giammarino 85' rig 

RES ROMA Caporro, Sclavo (60' Chiappa), Cunsolo, Greggi (85' Benedetti), Cela (68' Liberati), Caruso, Spagnoli (70' Lapenna), Simonetti, Labate, Palombi (73' Natali), Di Giammarino PANCHINA De Stefano, Pezzola ALLENATORE Piras  

PERUGIA Marrocco, Alessi (46' Accettoni), Ricci, Narcisi (47'Ranigana), Monetini (50' Fortunati), Pellegrino, Bruzzetti (39' Franciosa), Ceccarelli ( 55' Parlagreco), Giovannucci, Marinelli PANCHINA Cucchiarini, Piselli ALLENATORE Belia 

NOTE Espulse Marrocco (P) all’85'  


L'esultanza delle giallorosseInizia nel migliore dei modi la fase nazionale del campionato Primavera per le giovani giallorosse della Res Roma, che battono 6 a 0 il Perugia nel primo match del triangolare valido per i quarti di finale. Mister Piras deve fare a meno della sola Pittaccio e manda in campo dal primo minuto Caporro, Sclavo, Cunsolo, Greggi, Cela, Caruso, Spagnoli, Simonetti, Labate, Palombi e Di Giammarino.  Le "ressine" archiviano la vittoria già nel primo tempo, conclusosi sul 4 a 0 per le padrone di casa; al terzo minuto è capitan Palombi ad aprire le marcature con un tiro dal limite che supera Marrocco; passano quattro minuti e giunge il raddoppio: assist di Simonetti per Labate che stoppa la palla di petto e con un bel colpo di testa supera Marrocco.  Il Perugia prova a reagire ma non va oltre un colpo di testa di Marinelli ben parato da Caporro. Al ventisettesimo Palombi s'invola sulla sinistra e mette al centro per l'accorrente Simonetti che di destro firma il 3 a 0. Prima del riposo un bel lancio di Sclavo consente a Spagnoli di superare due avversarie e di realizzare il 4 a 0 con cui si va a riposo.  Nella ripresa il copione non cambia e sale in cattedra Marrocco che nega la gioia del gol a Caruso e Palombi, entrambe vicine alla rete in due occasioni; l'estremo difensore perugino nulla può al venticinquesimo minuto, quando Labate, ottimamente servita da Greggi, firma dall'altezza del dischetto il quinto gol capitolino.  Al quarantesimo le perugine restano in dieci per l'espulsione comminata a Marrocco, che atterra in area Greggi: il direttore di gara estrae il rosso diretto ed assegna il penalty a favore delle padrone di casa. Dal dischetto Di Giammarino non sbaglia e firma il gol del definitivo 6 a 0. Allo scadere il palo nega la gioia del gol alla neo entrata Lapenna. In virtù di questa vittoria il team primavera della Res Roma tornerà in campo domenica prossima sul campo del Verona, che giovedì affronterà il Perugia nel secondo match del triangolare. Ovviamente soddisfatto il tecnico della Res Roma Primavera, Roberto Piras: “Abbiamo giocato un’ottima gara, meritando la vittoria. Sono contento dell’atteggiamento delle mie ragazze, che sono scese in campo determinate e non hanno mai mollato la presa. Domenica a Verona ci giochiamo la storica qualificazione in semifinale, quindi dobbiamo subito archiviare questa vittoria, e lavorare bene in settimana in vista della delicata sfida contro le gialloblu.”