Notizie
Categorie:

Res Roma per scoprirsi grande: a Verona da capolista e con una Pirone in più

Giallorosse attese in casa dalle scaligere, tra le favorite per la corsa al titolo



Valeria Pirone, probabile il suo rientro in campoDopo la sosta dello scorso week end, dovuta al doppio impegno della Nazionale maggiore contro l’Ucraina, la Res Roma calcio femminile torna in campo per affrontare la temibile trasferta di Verona, contro una delle squadre maggiormente accreditate alla vittoria dello scudetto.Capitan Nagni e compagne sono la rivelazione di inizio stagione, e con tre vittorie in altrettante gare di campionato, guardano tutti dall’alto con 9 punti in classifica, due in più del Verona, che dopo il pari all’esordio in casa del Firenze, ha facilmente battuto Como e Pordenone.Tra le giallorosse sicura l’assenza per influenza di Nicosia, mentre è molto probabile il ritorno in campo di Valeria Pirone, reduce da due settimane di stop per un infortunio muscolare; con molta probabilità mister Melillo tornerà all’amato modulo 4-3-3, affiancando Pittaccio e capitan Nagni al bomber napoletano.Le gialloblu vantano nel proprio organico diverse nazionali quali Cecilia Salvai, Patrizia Panico, Federica Di Criscio e Melania Gabbiadini, oltre a calciatrici di altissimo livello come Silvia Fuselli e Tatiana Bonetti.Le parole del tecnico romano Fabio Melillo: “Partita difficilissima, che per noi arriva nel momento piu’ giusto, perché potremo sfruttare l’onda dell’entusiasmo dovuto ad un inizio campionato per noi incredibile; le ragazze dovranno centuplicare le forze, perché siamo al cospetto di quella che secondo me è la squadra piu’ forte del campionato, con individualità importantissime, in ogni zona del campo. E’ una gara proibitiva ma sono certo che le ragazze dimostreranno di esser cresciute rispetto allo scorso anno, e aldilà del risultato, tenteremo di fare una prestazione convincente. Servirà particolare attenzione sulle loro attaccanti, dovremo esser bravi a chiudere ogni spazio e a non regalare nessuna palla, perché quelle del Verona sono calciatrici che ti puniscono ad ogni errore, vista la loro immensa capacità di trovare la porta, e questo lo testimoniano i numeri.”