Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Reti bianche allo Scavo tra Vjs Velletri e Cedial

Un punto a testa per rossoneri e pontini, che recriminano per un calcio di rigore fallito nel primo tempo



27a Giornata
0 - 0

Image titleGiornata di pioggia al "Giovanni Scavo", per il match tra i rossoneri e il Lido dei Pini. Gli ospiti sono in una posizione di classifica lusinghiera, ma a partire meglio è la Vjs Velletri: al 9' Rendina ruba un pallone a Loreti e si invola verso la porta, ma la sua conclusione a tu per tu con Cojucaro viene respinta in corner con un prodigioso intervento di pugno. Al 22’ ancora veliterni in avanti, Carloni riceve palla sul vertice alto dell'area e conclude di prima in diagonale lambendo il palo alla destra del portiere. I lidensi si fanno vedere al 28’ con una punizione battuta da Cristofari, traiettoria centrale e sfera alta sopra la traversa. Al 30’ è Santarelli a tentare la giocata personale, il centrocampista rossonero dopo due dribbling va al tiro ma sfiora soltanto il montante. La svolta della partita per il Lido dei Pini potrebbe esserci al 34’: un cross di Franco viene intercettato con la mano da Candidi, l'arbitro vede tutto e concede il penalty. Dal dischetto Cristofari sceglie la precisione, Rovitelli intuisce e respinge. Nel finale un'occasione per parte: al 36' svarione difensivo in area Vjs, Recupero si avventa sul pallone e cerca di tirare ma la sua conclusione è contrita in calcio d'angolo. Risponde Carloni al 40', bella azione in velocità e sponda di Santarelli per il nuovo arrivato che costringe ad un volo plastico Cojucaro per bloccare in tuffo. Il primo tempo finisce a reti bianche.

Nella ripresa i tirrenici cercano di fare maggior possesso, ma grandi azioni non ce ne sono. Al 5' direttamente su rilancio del portiere la palla scavalca la difesa, Cristofari la addomestica e va a rete ma Rovitelli respinge alla grande. La risposta della Vjs Velletri è affidata a Pasqualini, il quale da calcio di punizione sorvola di poco l'incrocio. Di vere occasioni non ne arrivano più e finisce con uno 0-0 che muove la classifica confermando i segnali di ripresa già visti a Rocca Priora.