Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Reti bianche tra Cynthia e Unicusano Fondi

La sfida di Genzano non si sblocca. Buon punto per la salvezza dei castellani, mentre i pontini vengono scavalcati in classifica dall'Ostiamare



28a Giornata
0 - 0

CYNTHIA Scarsella; Cacciotti Bianchi Bagaglini Carta; Martena (6’st Mortaroli) Bellini Bendia Peressini; Senesi (32’st Marchetti) Hasa (48’st Facondini) PANCHINA Scarfagna, Rainone, D’Alessio, Trinca ALLENATORE Rughetti

UNICUSANO FONDI Coletta; Ciaramelletti Cirilli Rinaldi Pompei; Carbone Maisto Bocchino (38’st Bertoldi); D’Agostino; Angelilli (17’st Cardillo) Evacuo (36’st Alfonsi) PANCHINA Ludovici, Garofalo, Addessi, Giardino, Nappo, Piras ALLENATORE Pochesci 

ARBITRO Jacopo Tolve di Salerno 

NOTEAmmoniti Angelilli Angoli 5-3 Rec. 1’pt , 5’st


Sandro PochesciDopo la grande rimonta di Sora, il Cynthia di Rughetti torna in casa per affrontare l’Unicusano Fondi, formazione autrice di una risalita che l’ha portata quarta in classifica. Un impegno, quello contro i rossoblù, reso più complicato dalle pesanti assenze per squalifica di Delgado, Errico e Leccese. Bianchi affianca così Bagaglini al centro della difesa mentre l’accentramento di Bendia in mediana porta all’inserimento di Peressini sulla fascia. Pochesci (autore di una breve avventura al Cynthia nel 2012) dispone invece un 4-3-1-2 con D’Agostino a sostegno della coppia formata da Evacuo e Angelilli. Partono bene i padroni di casa che si fanno vedere con Hasa. Il centravanti macedone si accentra bene in area, ma calcia troppo centralmente. Gli ospiti reagiscono con un tiro pericoloso di Bocchino, poi sono ancora i castellani a spingersi in avanti. Al quarto d’ora Bellini conclude a lato di sinistro, stesso esito ha il tentativo a giro di Peressini pochi minuti dopo. Al 31’ e al 40’ è di nuovo Hasa a cercare la via della rete. La sua punizione dai 25 metri viene mandata in angolo da un attento Coletta, il suo destro da fuori, deviato, termina di poco alto sopra la traversa. Nel finale della prima frazione sono i pontini a rendersi pericolosi per due volte con Evacuo. L’ex Scafatese non riesce però ad inquadrare lo specchio né di destro dal limite né di testa dall’interno dell’area di rigore. Ad inizio ripresa Mortaroli subentra al posto di Martena e, a due minuti dal suo ingresso in campo, ha l’occasione più grande della partita. L’esterno biancazzuro viene trovato sul secondo palo da un traversone di Carta, ma, il suo colpo di testa, trova la respinta in tuffo dell’estremo difensore avversario. Tre minuti dopo ancora un colpo di testa pericoloso, stavolta di Bianchi che sfiora il palo nel tentativo di girare il pallone. Al 19’ ci prova il subentrato Cardillo col sinistro, Scarsella la tiene a terra. L’ultima conclusione arriva al 31’ con Carbone, tuttavia Scarsella è nuovamente concentrato. Nella parte conclusiva, consapevoli anche dei risultati provenienti dagli altri campi, le due squadre si accontentano del pareggio (il secondo consecutivo per i genzanesi) e il ritmo cala visibilmente. Il Cynthia, con una giornata in meno, mantiene così i cinque punti di vantaggio sulla zona rossa della graduatoria compiendo un ulteriore passo verso la salvezza. Giovedì ultima trasferta sarda della stagione sul campo del Budoni, vittorioso oggi 2-5 sul campo del Terracina.