Notizie

Riecco l’Urbetevere, ma in alto continua la bagarre

I gialloblù cancellano i due ko precedenti battendo il Ladispoli. TdQ a valanga, Savio e Ostiamare volano ancora



Importantissima vittoria per l'Urbetevere (foto ©Del Gobbo)Dopo aver finito l’anno e iniziato quello nuovo nel peggiore dei modi, l’Urbetevere si rimette in marcia e torna a sorridere grazie alla vittoria di misura nello scontro diretto ad alta quota contro il Ladispoli. Un successo di misura ottenuto nel finale grazie alla rete di Chirilenco, che permette ai ragazzi di Lillo di ripartire e rimanere in vetta alla classifica, mentre condanna la formazione di Marinelli al secondo ko di fila e a fare un piccolo passo indietro, venendo superata da Tor di Quinto e Ostiamare. Le compagini di Pezzali e Cesaroni superano rispettivamente San Paolo Ostiense e Sporting Città di Fiumicino, portandosi a braccetto in seconda piazza alle spalle delle due capolista. Due, perché davanti a tutti, a pari punti con l’Urbetevere si trova ancora il Savio: i blues rifilano un tris alla Viterbese portando a casa la terza vittoria consecutiva, costringendo i ragazzi di mister Mele ad una scomoda posizione di classifica. Altro poker di fila con stesso risultato (4-1) per l’Accademia Calcio Roma, che si lascia definitivamente alle spalle un periodo non proprio brillante conquistando il quinto successo stagionale e interrompendo la striscia di quattro vittorie del Rieti: i ragazzi di Di Claudio si portano così a quota 18 punti. Stesso identico ruolino di marcia per l’Aurelio di Girini, tornato con il bottino pieno dalla trasferta sul campo del Fiano Romano. Nell’altra partita in programma il Civitavecchia è riuscito ad imporsi contro il Vigili Urbani. Per i nerazzurri si tratta di un ritorno al successo dopo un pareggio e ben 8 sconfitte; l’ultima e unica vittoria prima di questo turno risaliva addirittura al 24 ottobre scorso, quando si giocava la seconda giornata di campionato. Sono anche i primi 3 punti ottenuti da Rocchetti da quando ha preso il posto di Rasi sulla panchina dei portuali.