Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Rimonta della Sorianese in casa del Grifone Monteverde con super Stefano Maestà

La formazione di D'Antoni va sotto, con Rocchi che sblocca il risultato, ma riesce a ribaltare tutto con una rete del capitano e di Taverna. Pessimo l'arbitraggio



L'abbraccio della Sorianese dopo il momentaneo pari di MaestàMARCATORI Rocchi 19’ pt (G), Maestà 34’ pt (S), Taverna 25’ st (S) 

GRIFONE MONTEVERDE Cima 6, Albanesi 5.5, Basili 5 (1’ st Marino 6), Tersigni 6, Gimelli 5.5 (31’ st Deirossi 6), Ruggiero 6, Troiani 5.5, Di Nunzio 7, Rocchi 6.5 (38’ st Tovalieri sv), Misuraca 5.5, La Ruffa 6.5 PANCHINA Carloni, Faragalli, Crini, Staffa ALLENATORE Staffa (non presente in panchina)  

SORIANESE Costanzi 6, Floris 6, Kikabidze 6.5 (18’ st Oriolesi 6), Tartaglione 6.5, Luciani 7, Leone 6.5, Maestà 7.5 (46’ st Perazza sv), Persico 5.5, Lazzarini 5.5, Polidori 6 (35’ st Ravoni sv), Taverna 6.5 PANCHINA Pazienza, Panichelli, Nerdi, Foglietta ALLENATORE D’Antoni 

ARBITRO Catallo di Frosinone 4 

ASSISTENTI Scopa di Frosinone e Angileri di Aprilia 

NOTE Ammoniti Basili, Di Nunzio, Floris, Tartaglione, Luciani, Tovalieri Angoli 4-6 Rec. 1’ pt, 5’ st  

Vittoria in rimonta della Nuova Sorianese, che piega per 2-1 il Grifone Monteverde: successo nel segno di Stefano Maestà, decisivo come sempre con un gol e un assist. La formazione di D’Antoni gioca un bel calcio, specialmente nella prima frazione di gioco, mentre i padroni di casa cercano di chiudere gli spazi agendo in contropiede. Brutta, invece, la ripresa, con poche occasioni da gol e molto spezzettata. Malissimo il direttore di gara, protagonista di diverse decisioni a nostro giudizio errate. Buoni segnali, comunque, anche per il club di Stefano Ulisse, contro un’avversaria dal tasso tecnico superiore.  

Primo tempo. La gara è divertente sin dalle prime battute, con la formazione viterbese che cerca subito di spingere per passare in vantaggio. Al 2’ splendida azione di Maestà che entra in area e mette un pallone a rimorchio per Lazzarini che cicca il tiro, poi la sfera arriva a Luciani la cui conclusione è centrale e bloccata da Cima. Poco dopo cross dalla destra di Persico e colpo di testa di Taverna che non trova lo specchio. Al 14’ evidente fallo di mano in area di Albanesi su un tocco di Maestà, ma l’arbitro giudica la posizione del terzino ravvicinata rispetto al capitano della Sorianese e lascia correre tra le proteste degli ospiti. Il rigore ci è sembrato evidente, avendo il difensore romano il braccio largo rispetto al corpo. Spinge la formazione viterbese e al 17’ su una punizione di Luciani Tartaglione fa la sponda di testa, ma Albanesi anticipa tutti e mette in angolo. Nel momento migliore degli ospiti passa in vantaggio il Grifone al 19’: gran palla di Albanesi per Rocchi, che aggancia e supera Costanzi con un bel pallonetto. L’azione, però, era viziata da un evidente fallo a centrocampo su Luciani non fischiato dal direttore di gara. Davvero un bel gol, comunque, per l’ex attaccante di Montecelio e Santa Maria delle Mole. Nuove proteste della Sorianese per un altro fallo di mano in area, stavolta di Gimelli sulla conclusione di Taverna, e anche questa volta il penalty ci poteva stare. Al 24’ bella azione dei padroni di casa, con Rocchi che subisce fallo ma riesce a servire Misuraca, servizio per La Ruffa che conclude in diagonale con la sfera che non trova di poco lo specchio. Tre minuti dopo punizione battuta da Luciani di un soffio sopra la traversa, poi il centrale di centrocampo prova a sorprendere al 29’ Cima da distanza siderale, sempre su calcio da fermo, ma non trova il bersaglio grosso. Il meritato pareggio della Sorianese arriva al 34’: angolo battuto da Luciani, colpo di testa di Tartaglione sul quale interviene Maestà, ancora di testa, che beffa Cima sul secondo palo.  

Secondo tempo. Nella ripresa il gioco si incattivisce e le azioni da gol latitano, nonostante sia la Sorianese ad attaccare maggiormente con i padroni di casa pronti a ripartire in contropiede. Al 25’ la formazione di D’Antoni segna il gol da tre punti: azione insistita di Maestà, fortunato anche a vincere un rimpallo con Albanesi, assist in mezzo per Taverna che fulmina Cima con un tiro preciso all’angolino. Brutto intervento di Tovalieri su Tartaglione al 40’, che si era già liberato del pallone, ma il direttore di gara grazia il neo entrato con il giallo. Nel finale di gara il Grifone spinge alla ricerca del pareggio, ma la difesa ospite, pur con qualche affanno, regge l’urto e si porta a casa il primo successo stagionale.