Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Rinascita Roma. Lupa, un pari che costa caro

I ragazzi di Rubinacci tornano a sorridere contro il Latina. Male l'undici di Carboni che stecca contro il fanalino di coda Ascoli. La Lupa Castelli Romani convince a Melfi



Undicesima giornata per gli Allievi Lega Pro caratterizzata da un paio di risultati decisamente pesanti. Se da una parte, a guardare la classifica, la vittoria della Lupa Castelli Romani era piuttosto scontata, decisamente inaspettato è il pareggio della Lupa Roma con l'Ascoli. Torna poi a sorridere la Roma che regola il Latina per 3-1.

Rubinacci, la sua Roma torna a sorridere ©SacchiniChi sale Uno dei risultati più importanti del weekend è sicuramente quello maturato a Trigoria. La Roma, dopo i ko con Casertana e Pescara, ha ritrovato il sorriso contro il Latina. Buona prova quella dei giallorossi che, dopo l'iniziale tensione, si è sciolta tornando seppur solamente a tratti ad esprimersi su dei buoni livelli. Rubinacci può essere soddisfatto soprattutto perchè l'abbraccio di tuta la squadra in occasione del primo gol è indice di come lo spogliatoio sia decisamente unito e pronto a remare all'unisono verso un prosieguo di stagione in cui la squadra siamo sicuri tornerà a brillare. Più che incoraggianti le prove dei singoli. Si è rivisto Petrungaro che, pur sbagliando un rigore, ha avuto la forza mentale per rialzarsi e continuare a spingere come dimostra anche il gol segnato. Assieme a lui più che positiva anche la prova dei due terzini, Spaltro e Ingrosso, che hanno saputo assicurare qualità in entrambe le fasi di gioco. Assieme alla Roma, bene anche la Lupa Castelli Romani. Quello di Melfi è un campo di quelli “caldi” ma l'undici di Angelocore ha saputo affrontare al meglio l'impegno. Andare sotto e poi ribaltare il risultato non è mai cosa semplice ma la rimonta dimostra come l'undici amarantoceleste sia pronto a scalare la classifica per un finale di stagione decisamente tutto da vivere.

Chi scende Passo falso decisamente inaspettato è quello della Lupa Roma. La compagine di Carboni non è infatti riuscita ad andare oltre lo 0-0 contro il fanalino di coda Ascoli. Un risultato tutt'altro che esaltante e che costa caro ad una squadra che ha perso la vetta della classifica scavalcata dal Pescara. Prestazione sottotono quindi, che per carità ci può stare all'interno di una stagione in cui questa Lupa rimane tuttora imbattuta, ma a cui ci sarà da rimediare quanto prima per non rischiare di bruciare quanto di buono fatto sino ad ora. Scende anche il Latina. Più che per la sconfitta in sé, da rimproverare all'undici di Ferullo è l'atteggiamento con cui i nerazzurri si sono lasciati sfuggire la partita di mano. Prendere due gol nel giro di una manciata di minuti è un lusso che contro una squadra come la Roma davvero non ci si può permettere.

Mario Paparo del Latina ©foto/facebookProtagonisti Tra i migliori della settimana spicca sicuramente il nome di Mario Paparo. Il portiere del Latina, nonostante la sconfitta, si è reso protagonista di un'ottima prestazione. Un paio di interventi da applausi, chiedere a D'Orazio che si è visto respingere la sua sforbiciata, condendo poi il tutto parando addirittura un calcio di rigore a Petrungaro. Dall'altra parte molto bene Salvatore Pezzella. Il centrocampista giallorosso oltre al gol, decisamente pesante perchè ha avuto il merito di scacciare quei fastidiosi spettri che da un paio di settimane aleggiavano attorno ai ragazzi di Trigoria, ha saputo dare ordine e sostanza alla mediana della Roma. Chiude infine il quadro dei migliori c'è sicuramente Perna. L'attaccante della Lupa Castelli Romani ha deciso il match contro il Melfi con un gol e un assist: decisamente un weekend da non dimenticare per lui.