Notizie

Rinvenuto il corpo incaprettato di un uomo, nel quartiere Monteverde

L'orrenda scoperta è stata fatta stamane da due esercenti della zona, che subito hanno allertato le forze dell'ordine. Paura tra i residenti, indagini in corso.



Uno scorcio di MonteverdeStamane a Roma, intorno alle 7 del mattino, in Via Pietro Cantoni, un sacco ha attirato l’attenzione di un passante, intento a gettare l’immondizia, sia di un pasticciere della zona: entrambi fin da subito hanno ravvisato nel contenuto di quel sacchetto le sembianze di un corpo umano. Dato l’allarme e arrivate le forze dell’ordine, quanto ipotizzato si è trasformato in agghiacciante realtà: il sacchetto conteneva il corpo senza vita di un uomo con mani e piedi legati. Il pasticciere in particolare, che ha notato immediatamente un braccio fuoriuscire dal sacchetto, ha inoltre reso noto che nella giornata precedente lungo quella strada non c’era nulla di sospetto. Le indagini, partite immediatamente grazie alla Squadra mobile, si è avvalsa subito dell’ausilio della scientifica, per reperire tracce utili nell’area prospiciente il luogo del ritrovamento. Stessa cosa va detta per le numerose telecamere, dalle quali si spera di trarre immagini che chiariscano chi, quando e come abbia abbandonato il corpo in strada: da indiscrezioni il corpo sarebbe stato identificato in quello di un egiziano quarantasettenne, sposato e residente nel quartiere, oltre che che la morte potrebbe risalire a qualche giorno fa, ma non è ancora stato confermato niente. L’unica cosa certa per il momento è che il reato configurato sarebbe Omicidio volontario, a carico di ignoti e sarà disposto a breve un esame autoptico, mentre gli accertamenti sono affidati al coordinamento del procuratore aggiunto Pierfilippo Laviani. Resta lo sgomento nel quartiere di Monteverde: nell’immaginario collettivo è molto difficile pensare che questo lembo di Città eterna, normalmente visto come un quartiere “bene”, possa essere teatro di qualcosa di tanto efferato e tremendo. Anche per tale motivo cresce il senso di disagio e di preoccupazione tra i residenti.