Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Ripartono gli Allievi: Lazio tra luci e ombre, Roma ok

Si è disputata domenica la prima giornata di ritorno di Serie A e B e Lega Pro: tonfo biancoceleste con i '99, Coppitelli e Rubinacci raccolgono tre punti per uno in trasferta, goleada per la Lupa Roma



Daniele Franceschini ©Gazzetta RegionaleIl relax delle feste è ormai lontano. C’è chi è già rientrato in clima campionato e chi invece sembra ancora non essersi accorto che il 2015 è iniziato da quasi due settimane. Gli Allievi Serie A e B della Roma ripartono da dove avevano cominciato, con una vittoria – neanche a dirlo – in quel di Pescara, campo ostico ma conquistato grazie al sigillo di Antonucci che prima di domenica aveva siglato il suo primo gol stagionale proprio a Trigoria contro gli abruzzesi nell’esordio in campionato. Coppitelli stringe sempre più saldamente in una mano il primato, dopo aver salutato con l’altra Gianluca Scamacca, già lontano da Trigoria in tutti i sensi. Una pillola riguardo la cessione della punta: la vendita va a riempire anche le casse della Lazio, visto che il ragazzo ha vestito per due anni la casacca biancoceleste prima di cambiare sponda del Tevere. Come previsto dalla Fifa, entrambi i team quindi riceveranno la cosiddetta IDF, indennità di formazione (270.000 euro per i giallorossi, 180.000 ai laziali, per la precisione). Tornando al calcio giocato, la Lazio ha abbracciato il nuovo anno al Melli contro la Ternana ultima in classifica, sconfitta grazie alla tripletta di un Nolano in grande spolvero. Tutto facile? Non proprio, visto l’orgoglioso primo tempo dei rossoverdi che tutto sono apparsi tranne che meritevoli del titolo di finalino di coda del girone. Non riesce invece l’impresa al Latina che perde con il minimo scarto in quel di Perugia. Soddisfacente pareggio in casa per il Frosinone di Luigi Marsella che tira fuori le unghie e blocca il Napoli sul pareggio.

Rubinacci, tecnico della Roma ©Luciano SacchiniCapitolo Lega Pro: fa tanto rumore il pesante tonfo interno della Lazio contro la Casertana ultima in classifica. 0-4 e bocca spalancata. Dopo il lavoro fatto da Stefano Avincola, l’improvviso esonero di dicembre del tecnico sembra aver mandato fuori giri il gruppo dei ’99 biancocelesti. Bianchi non sembra dare le giuste garanzie ed il rischio è che il Generale Giulio Coletta potrebbe essere costretto a mettere mano ancora una volta ad un marchingegno troppo lento e fatto di ingranaggi che per ora fanno fatica ad incastrarsi tra di loro. Sorride invece che la Roma che va vincere a L’Aquila (rete di Cappa) e approfitta del mezzo passo falso dell’Aversa Normanna contro il Melfi: la squadra di Rubinacci è sempre più prima con i campani secondi e distanti ora cinque punti. Goleada per la Lupa Roma che segna sei gol al Foggia, rafforza il quarto posto e continua a seguire la scia delle prime tre. Pareggio invece per il Latina contro l’Ischia Isolaverde e nerazzurri ancorati al penultimo posto in classifica e che non riescono a trovare un senso ad una stagione ancora troppo deludente.