Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Rissa al Tamagnini: 0-3 a tavolino sia per il Civitavecchia che per il Savio

L'arbitro ha considerato espulsi cinque calciatori per ogni squadra, non notificando i rossi per la sua incolumità. Da qui la decisione del Giudice Sportivo, oltre ad un ammenda e ad una pioggia di squalifiche



Image titleSconfitta per entrambe a tavolino, ammende e squalifiche a raffica. Questo il verdetto emesso dal Giudice Sportivo poco fa dopo la furiosa rissa scoppiata a dieci minuti dal termine della sfida tra Civitavecchia e Savio nel campionato Allievi Elite. Una brutta pagina di sport, contestualizzata in un weekend assolutamente da dimenticare come avete potuto leggere dalla lettera del presidente del Cr Lazio Melchiorre Zarelli  Giudi(clicca qui).

Di seguito il testo integrale del Comunicato Ufficiale Numero 32 del Settore Giovanile e Scolastico


Esaminati gli atti ufficiali relativi alla gara di cui in epigrafe, rileva che al 28' del secondo tempo, a seguito di una rete realizzata dalla Società CIVITAVECCHIA 1920, il calciatore PICANO Daniele si scagliava contro un avversario colpendolo con un calcio ad una gamba. In conseguenza nasceva una zuffa che coinvolgeva calciatori di entrambe le squadre che si spintonavano ed offendevano. L'arbitro nella mega rissa, cercava di intervenire per tentare di sedarla. Anche i dirigenti di entrambe le Società intervenivano per riportare la normalità. Fra i più facinorosi l'arbitro identificava i sottoelencati calciatori: Società CIVITAVECCHIA 1920: CERRONI Samuele che colpiva con un pugno al volto un avversario procurandogli fuoriuscita di sangue, BUNGHER Romeo, CAPRIOTTI Luca, CECCACCI Gabriele, MAJOLI Giordano, che spintonavano e offendevano avversari Società SAVIO: PICANO Daniele che di corsa raggiungeva i calciatori avversari che festeggiavano una rete realizzata e colpiva uno con un calcio ad una gamba provocando la zuffa tra i tesserati di entrambe le Società, FRABOTTA Gianluca, NARGISO Riccardo, CAPRIOLI Daniele, TIRINNANZI Tiziano che spintonavano ed offendevano avversari. L'arbitro considerava espulsi i succitati calciatori, ma onde tutelare la propria incolumità evitava di notificare i provvedimenti disciplinari. Pertanto per effetto delle succitate espulsioni le Società CIVITAVECCHIA 1920 e Savio si sono venute a trovare in campo con meno di sette calciatori partecipanti al gioco (art. 73 comma 2 delle NOIF), quindi l'arbitro decretava la sospensione definitiva della gara al 31' del secondo tempo sul seguente punteggio CIVITAVECCHIA 1920 - SAVIO 2 -1. Considerato che la responsabilità dell'anticipata conclusione della gara debba essere attribuita ad entrambe le Società ai sensi dell'art. 17 comma 2 del CGS DELIBERA 1) di infliggere alle Società CIVITAVECCHIA 1920 e SAVIO la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 - 3 nonchè l'ammenda di euro 150 per entrambe 2) di squalificare i sottoelencati calciatori Società CIVITAVECCHIA 1920: CERRONI Samuele fino al 28/11/2014, BUNGHEZ Romeo, CAPRIOTTI Luca, CECCACCI Gabriele e MAJOLI Giordano per due gare effettive Società SAVIO: PICANO Daniele fino al 28.11.2014, FRABOTTA Gianluca, NARGISO Riccardo, CAPRIOLI Daniele, TIRRANANZI Tiziano per due gare effettive