Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Roberto Bruni: "Un club storico come la Vjs Velletri non può sparire"

Le parole del direttore generale che con il responsabile del settore giovanile Canini sta traghettando il club



Situazione ancora complicata quella che si vive alla Vjs Velletri. Dopo il passo indietro del presidente Scaccia e le Roberto Bruni, dg della Vjs Velletridimissione del tecnico della prima squadra Davide Guida, il club rossonero prova a ripartire. Decisamente encomiabile il lavoro che stanno svolgendo il direttore generale Roberto Bruni e il responsabile del settore giovanile Massimo Canini, che hanno deciso di traghettare la società in questo momento delicato. Bruni e Canini stanno lottando per far si che un club storico come la Vjs Velletri non sparisca. “Prima di tutto vorrei ringraziare tutto lo staff della Vjs Velletri, dai tecnici dell’agonistica ai responsabili della segreteria, che hanno deciso di continuare il loro lavoro, dimostrando grande attaccamento verso la società veliterna. Senza il loro aiuto e la loro grande disponibilità sarebbe impossibile per noi andare avanti - così parla il direttore generale Roberto Bruni, che poi aggiunge - per me e Canini sarebbe stato ovviamente più semplice lasciare la società, ma non ce la siamo sentita di abbandonare la nave. Abbiamo preso questa decisione soprattutto per rispetto dei bambini dell’agonistica e della scuola calcio, che non possono pagare per una situazione che non li riguarda. Speriamo che tutti questi problemi si possano risolvere nel più breve tempo possibile. Aspettiamo che qualcuno si faccia avanti per acquisire la Vjs Velletri, dato che stiamo parlando di una società importante e dalla grande tradizione”. Infine il direttore ha parlato della situazione della prima squadra: “Momentaneamente la panchina è stata affidata ad Alessandro Abbatini, tecnico della Juniores, che guiderà la Vjs nella partita interna con il Borgo Podgora. Il mister domani guiderà l’allenamento dei ragazzi, che non posso far altro che ringraziare per aver deciso di rimanere con noi nonostante tutto”. La situazione non è certamente delle migliori, la speranza è che la passione e la dedizione con cui stanno lavorando persone come Bruni e Canini vengano ripagate e che la storia della Vjs Velletri possano continuare.