Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Roberto Lelli lancia l'Olimpus made in Italy: "Puntiamo ai play off"

Il tecnico del team di Roma nord si proietta al futuro: "A completare la rosa arriveranno presto altri due innesti"



Roberto Lelli, tecnico dell'Olimpus femminileManca ancora un mese all’inizio della preparazione, ma il cuore dell’Olimpus batte già molto forte. A seguito di un mercato virtuoso, la società, grazie anche al lavoro svolto dal Direttore sportivo, Jessica Sabatini, sta portando a termine un mercato importante, che consegnerà nelle mani di Roberto Lelli giocatrici esperte e in grado di incrementare le potenzialità di una squadra riconfermata in blocco rispetto alla precedente stagione. “Sono rimasto favorevolmente colpito dalla serietà con cui si lavora all’Olimpus – ha dichiarato mister Lelli – la società ha cercato di accontentarmi in ogni modo sul mercato e devo dire che gli obiettivi fissati sono stati tutti raggiunti”.


Finora il mercato le ha regalato il bomber Alessia Catrambone (34 reti per lei nella passata stagione, ndr), Michela Muzi e Ilaria D’Errigo. Ci saranno altri acquisti?

“A completare la rosa, già molto competitiva, arriveranno presto altri due innesti. Si tratta di due giocatrici italiane, un laterale e un ultimo di qualità”.

L’Olimpus, in questo modo, diventa una piccola cantera azzurra, la bandiera del futsal made in Italy, non crede?

“Dopo aver confermato l’organico della passata stagione, verso il quale nutro la massima stima e fiducia, abbiamo puntato molto sull’inserimento di altre giocatrici italiane in grado di completarlo e di garantire un qualcosa in più. Abbiamo preso il capocannoniere italiano della passata stagione, una giovane importante e un portiere molto bravo. Sì, possiamo dire senza ombra di dubbio che oggi l’Olimpus è l’espressione del futsal made in Italy”.


Con questa squadra qualsiasi obiettivo è lecito…

“Sono sicuro che sia il gruppo Olimpus reduce dalla passata stagione che le nuove giocatrici daranno il massimo. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere i play off. La società ha fatto dei sacrifici importanti per permetterci di stare a questo livello e sarebbe bello regalargli le soddisfazioni che merita. Credo molto nel gruppo Olimpus”