Notizie

Rocca Priora Calcio, Mari: "Ora serve il salto di qualità"

Il tecnico degli Allievi Fascia B provinciali analizza il buon momento della sua squadra



E’ forse uno dei momenti fondamentali per la stagione degli Allievi provinciali fascia B del Rocca Priora. La squadra di Il tecnico Adriano Marimister Adriano Mari ha vinto con un secco 3-1 la sfida al vertice contro l’Arcefo. «Un risultato che ci sta addirittura stretto – dice il tecnico castellano – perché abbiamo preso gol sull’unico errore difensivo commesso e abbiamo sempre fatto la partita, sciupando diverse occasioni. Nel primo tempo siamo andati in vantaggio su un calcio di rigore procurato da Pompili e trasformato da Malaspina, poi nella ripresa gli ospiti hanno pareggiato quasi subito su una ripartenza, ma noi abbiamo rimesso la testa giù e abbiamo segnato altre due volte prima con Simone Luciani sugli sviluppi di un corner e poi con il subentrato Trinca. Una vittoria meritatissima che conferma il buono stato di forma dei miei ragazzi». Il bilancio degli Allievi fascia B del Rocca Priora è sicuramente roseo. «E’ il mio primo anno di gestione di questo gruppo – spiega Mari – e avevo preventivato alcune difficoltà nei primi mesi della stagione. Qualche problema c’è stato, ma i ragazzi li hanno affrontati con lo spirito giusto e ora la strada imboccata è quella giusta. Da questo momento mi aspetto il salto di qualità». Che potrebbe corrispondere anche ad una clamorosa rimonta in classifica. «In questo momento siamo dietro di un punto rispetto allo Zagarolo, di quattro dal Valmontone e di sette dalla capolista Cassino. Proprio la squadra ciociara sarà la prossima ospite al Montefiore per un match che s’annuncia bellissimo. «Noi stiamo molto bene, probabilmente non c’era momento migliore per affrontare la prima della classe – dice mister Mari -. Non dovremo partire scriteriatamente all’arrembaggio, dovremo usare molto la testa, ma l’obiettivo è quello di vincere e avvicinarci alla vetta. All’andata perdemmo 1-0 allo scadere e in inferiorità numerica quindi possiamo giocarcela. E poi proveremo fino alla fine a risalire la classifica».