Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Rocca Priora, Claudio Amelia: "Orgogliosi del vivaio"

Il presidente si gode l'ottima annata del settore giovanile agonistico



Claudio Amelia foto © crlazio.infoIl Rocca Priora sa che dovrà soffrire fino alla fine per strappare la salvezza nel campionato di Promozione, intanto il presidente Claudio Amelia si gode l’ottima annata del settore giovanile agonistico. «E’ il frutto di un lavoro di anni: i Giovanissimi fascia B di Alessandro Moglioni e gli Allievi provinciali di Adriano Mari, in particolare, stanno facendo una grandissima annata e hanno grandi possibilità di conquistare il titolo regionale che, sommati a quello della Juniores di mister Belli, potrebbero portare il nostro club ad avere tre squadre nelle categorie regionali per la prossima stagione. Inoltre quest’anno abbiamo ottenuto il riconoscimento di Scuola calcio qualificata dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio e questo è un altro fiore all’occhiello per noi. Speriamo, ora, di riuscire a mantenere la categoria con la prima squadra». Nell’ultimo turno, però, i ragazzi dei mister Forlani e Catarinelli hanno subito una battuta d’arresto casalinga nello scontro diretto col Velletri che si è imposto al “Montefiore” per 3-0. «E’ stata una gara un po’ strana – commenta Amelia – perché sullo 0-0 abbiamo avuto una chiarissima occasione con Costanzo che, se concretizzata, avrebbe potuto cambiare la partita. Invece gli ospiti hanno siglato con un tiro dalla lunghissima distanza il gol del vantaggio e poi hanno sfruttato una disattenzione per raddoppiare. Il gol del 3-0, giunto già prima dell’intervallo, ha chiuso i giochi e successivamente abbiamo pensato solo a limitare i danni. Uno degli ultimi ad arrendersi è stato Cristian Vinci che da un po’ di tempo sta dimostrandosi in ottima forma». Nel prossimo turno il Rocca Priora sarà ospite del Falasche, settima forza del girone C. «E’ una trasferta difficile – sottolinea Amelia -, ma forse avere di fronte un avversario forte sarà ancor più stimolante per i ragazzi. Bisogna ritrovare lo spirito e la determinazione delle precedenti gare perché onestamente il Rocca Priora visto domenica scorsa è parso un po’ scarico. Ma la società è convinta che si possa riuscire quantomeno a centrare i play out per poi giocarsi la permanenza in Promozione».