Notizie

Rocca Priora, gli Allievi si confermano ammazzagrandi

Soddisfatto il tecnico dei Fascia B Provinciali Adriano Mari: "Il primato? Proviamoci"



Image titleGli Allievi provinciali B del Rocca Priora hanno preso un altro scalpo. Il gruppo di mister Adriano Mari ha schiantato (3-1) il Valmontone, ex primo della classe, così come era accaduto con Cassino (tornato primo proprio in virtù della vittoria dei castellani sui casilini), battuto 3-2 appena un mese fa. Eppure le cose per il Rocca Priora non erano iniziate nemmeno benissimo come sottolinea il tecnico degli Allievi. «Il primo tempo col Valmontone – racconta Mari - è stato equilibrato, ma è stato sbloccato sugli sviluppi di un corner e così siamo andati all’intervallo sotto di una rete. Vedevo nei ragazzi troppa agitazione forse perché sentivano l’importanza della gara e così al riposo ho detto loro di rimanere lucidi e di cercare di sfruttare la nostra superiorità numerica in mezzo al campo. Siamo rientrati in campo e dopo sei minuti avevamo già ribaltato il risultato grazie alle reti di Malaspina e Pompili, poi attorno al quarto d’ora è arrivato anche il gol del 3-1 con una bella azione e il gol dell’esterno sinistro difensivo Landi». La squadra ha indossato una sottomaglia con la scritta “Leo ti aspettiamo” per incoraggiare Leonardo Mariani, elemento del gruppo che pochi giorni fa, durante un’amichevole, si è rotto il malleolo. Il successo di ieri, comunque, proietta il Rocca Priora ad un solo punto dallo stesso Valmontone (ora secondo) e a quattro dal Cassino capolista. «Cosa mi aspetto? Che i miei ragazzi giochino le otto gare rimanenti come finali – dice Mari -, poi è chiaro che non dipende solo da noi e che in ogni caso per scalare altre posizioni bisognerà attendere qualche passo falso di chi ci precede. Ci sarà lo scontro diretto Valmontone-Cassino, è vero, ma noi avremo gare difficili come quella di Zagarolo o anche la prossima. Comunque se davanti dovessero rallentare, noi dobbiamo farci trovare pronti». Il prossimo turno a cui ha fatto riferimento Mari sarà sul campo dello Scalambra Serrone. «Ci aspetta un viaggio non proprio comodo e un terreno di gioco insidioso, oltre a un avversario di metà classifica che però stranamente non si è presentato nell’ultimo match sul campo dello Zagarolo – sottolinea Mari – Dovremo stare attenti, ormai abbiamo delle responsabilità di classifica e non possiamo commettere errori».