Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Rocca Priora: Torrice: "A Tormarancio con la serenità giusta"

Il difensore castellano ci parla dell'ultimo match di campionato



La Promozione del Rocca Priora è sul filo del rasoio. La squadra dei tecnici Forlani e Catarinelli ha impattato al Torrice, difensore del Rocca PrioraMontefiore contro la Pescatori Ostia per 1-1. Dopo l’autogol iniziale scaturito da una sfortunata deviazione del difensore Andrea Torrice, la squadra cara alla famiglia Amelia ha saputo reagire pareggiando i conti nella ripresa con Turchetta e sfiorando il successo. «Vista la condizione difficile di classifica che viviamo – dice proprio Torrice -, avremmo potuto buttarci giù dopo l’episodio del mio autogol. Invece la squadra, come anche il sottoscritto, si è rimboccata le maniche e ha iniziato a costruire diverse palle gol, sia prima che dopo il pareggio di Turchetta. Purtroppo è mancato il guizzo vincente che ci avrebbe consegnato una vittoria importante». Il 28enne ex difensore della Lupa Frascati, che quest’anno è stato impiegato sia da difensore centrale che da esterno, analizza la situazione di classifica. «Siamo a due punti dai Vigili Urbani terzultimi e a undici dal Garbatella e dal Torrenova (il vantaggio massimo della ipotetica sfidante non deve superare gli otto punti, ndr). Vogliamo dare il massimo nelle quattro partite che rimangono senza farci sopraffare dal nervosismo come è accaduto, per esempio, nella sfida col Velletri che ha rappesentato il punto di svolta negativo della nostra stagione. Crediamo di poter centrare i play out e le prossime due gare saranno decisive». In rapida sequenza, infatti, il Rocca Priora se la vedrà prima in campo esterno con il Tormarancio ultimo della classe e poi proprio con i Vigili Urbani. «Domenica dovremo giocare con la testa “libera” perché solo così riusciamo ad esprimerci al meglio. E’ stata una stagione con diverse difficoltà – conclude Torrice -, ma ora dobbiamo essere concentrati sull’obiettivo e poi giocarci il tutto per tutto nel match interno coi Vigili Urbani». Il momento della verità per il Rocca Priora è ormai dietro l’angolo.