Notizie

Roma, A.S.D. Ardita «Riapriamo il campo di Villa Gordiani»

Al via la due giorni organizzata dalla squadra di calcio popolare per restituire il terreno di gioco alla città



 Un'immagine della giornata ©GazzettraRegionaleC’è un campo, una squadra nata da una iniziativa popolare e un quartiere che chiede la riqualificazione di un terreno abbandonato. Questa storia inizia così, con i suoi protagonisti che portano il nome di Villa Gordiani e A.S.D. Ardita. Rimasto inutilizzato da oltre un anno, il campo di calcio dell’ormai ex Gordiani viene lasciato al degrado e all’incuria del tempo che con i mesi ne ricopre il terreno con piante ed erbacce. E allora ecco che arrivano i ragazzi dell’Ardita che da questa mattina stanno riqualificando la zona, passando dalla pulizia dell'area del campo da calcio fino alla sensibilizzazione dei cittadini. “Vogliamo rendere disponibile il campo alle famiglie e agli abitanti del quartiere – raccontano dall’Ardita – Oggi inizieremo ad allenarci sul terreno di gioco con la nostra prima squadra, poi in settimana continueremo con gli allenamenti anche della formazione del rugby. Quello che ci interessa però è rendere il campo disponibile: disponibile ai ragazzi, alle famiglie e a tutti quei cittadini che abbiano un’idea e vogliamo realizzarla dentro Villa Gordiani.  

 Le iniziative. Intanto dalla società annunciano un programma di due giorni “per rimettere al centro attività ludiche, sportive e ricreative per tutta la cittadinanza del quartiere facendo luce sulla questione dell’abbandono degli impianti sportivi comunali per lo sport ai legittimi proprietari” che prevede fino alle 18 di oggi un pomeriggio sportivo fatto di calcio, basket e rugby e nella giornata di domani, a partire dalle 10:30, "il calcio in festa" – dedicato ai più piccoli - braciolata e dalle 15, balli, sport e la presentazione del libro “Un giorno triste così felice” sulla vita di Socrates.