Notizie

Roma, adesso si fa dura: il Bayer gela i giallorossi

Con un gol di Džalto al 3' di recupero, il Leverkusen mantiene la testa della classifica e lascia i ragazzi di De Rossi a due punti: adesso la strada per la qualificazione è in salita per i capitolini



BAYER LEVERKUSEN - ROMA 2-1
MARCATORI 37'pt Frey (B), 10'st Ponce (R), 48'st Džalto (B)
BAYER LEVERKUSEN Kucz 6.5, Duschke 6 (25'pt Ghafourian 6), Boeder 6, Päffgen 6, Frey 7, Cigaņiks 6, Pütz 6.5, Carls 5.5, Džalto 6.5 (48'st Senic sv), Henrichs 6.5, Gemein 5.5 (37'st Osawe sv)  PANCHINA Bade, Vinčazević, Handwerker, Queckenstedt ALLENATORE Hyballa
ROMA Crisanto 6, Nura 6.5, Anočić 5.5, E. De Santis 6, Marchizza 6, Vasco 6, D'Urso 5.5 (11'st Soleri 6), Di Livio 6 (1'st Bordin 6.5), Spinozzi 6, Ponce 6 (31'st Tumminello 5.5), Sadiq 6.5 PANCHINA Pop, Ciavattini, Tofanari, Grossi ALLENATORE De Rossi
ARBITRO Durieux (Lussemburgo) ASSISTENTI Fernandes e Da Silva (Lussemburgo)
NOTE Ammoniti Spinozzi, Päffgen, Anocic, Ponce, Nura, Henrichs Angoli 9-3 Rec. 2'pt, 3'st

Perdere così, è come perdere due volte nella stessa partita. Se in campionato la Roma è un rullo compressore, in Youth League non riesce a trovare quello scatto in più per diventare grande anche a livello europeo. Lo 0-0 a testa alta col Barcellona, lo stesso bugiardo risultato contro il BATE Borisov e adesso ecco qua la sconfitta contro il Bayer Leverkusen. Una sconfitta immeritata quella dei giallorossi che, se è vero che hanno concesso troppo il fianco ai tedeschi nel primo tempo, nella ripresa dopo il gol del pareggio hanno preso in mano la partita senza però trovare il colpo del ko. Quello che invece ha trovato nell’ultimo minuto di recupero il Bayer, così all’improvviso: palla dentro, Dzalto sul filo del fuorigioco si è girato e con freddezza teutonica ha trafitto Crisanto.

Bayer Leverkusen - Roma ©bayer04.deLa gara. Troppa poca Roma nel primo tempo. Nonostante i primi minuti giocati con molta vivacità, è il Bayer Leverkusen a prendere in mano il match e la prima chiara occasione da gol da appuntare arriva al 23’: Pütz sugli sviluppi di un calcio d’angolo, prova a girare verso la porta con il destro, ma chiude troppo l’angolo di tiro e la sfera termina fuori. La risposta della Roma porta la firma di Riccardo Marchizza: in propensione offensiva, si guadagna un ottimo calcio di punizione. Sugli sviluppi del calcio piazzato, schema riuscito alla perfezione con il difensore che va al tiro dall’ingresso dell’area di rigore: tutto bene tranne il tiro, con la palla che sorvola la traversa. A prendere bene le misure è invece Frey al 37’: appoggio di Henrichs dalla destra, e tiro dai venticinque metri del capitano che aggiusta il mirino, imprime il giro giusto al pallone e va a mettere il pallone sotto l’incrocio più lontano: 1-0. Applausi per lui e Roma sotto. Nella ripresa entra Bordin e la Roma cambia volto, così come successo contro il Barcellona: con la presenza del classe ’98 i giallorossi riescono a gestire meglio il pallone, anche se il Bayer con difficoltà mostra il fianco ai capitolini. È però proprio nel miglior momento dei tedeschi che la Roma trova il pareggio: gran lancio di Vasco per l’inserimento di Sadiq, il nigeriano entra in area e con grande altruismo serve il redivivo Ponce che con il piattone fa 1-1. La Roma dopo il gol si sveglia completamente e prende in mano il match. La voglia di vincere c’è, la precisione no. Prima Sadiq sciupa un contropiede invitante peccando di egoismo, poi Anocic al 30’, da ottima posizione al limite dell’area piccola, si esibisce in un tiro crosso figlio della poca freddezza che non trova né la porta, né il neo entrato Soleri sul secondo palo. Più tardi sarà Tumminello a sbagliare il tocco decisivo per l’inserimento di Sadiq tutto solo in area. I minuti passano, la pressione giallorossa aumenta, il gol della grande rimonta sembra vicino ma arriva la doccia gelata in una Leverkusen già freddissima: terzo e ultimo minuto di recupero, break del Bayer che arriva al limite dell’area giallorossa, Henrichs trova sul filo del fuorigioco Džalto e l’attaccante non perdona: 2-1. Dopo trenta secondi arriva il triplice fischio che scandisce così la classifica: Bayer Leverkusen primo a sette punti, Roma terza a due. In mezzo il Barcellona a cinque. Inutile girarci intorno: adesso per qualificarsi serve l’impresa.

Image titleRisultati 
BATE Borisov - Barcellona 0-3
Bayer Leverkusen - Roma 2-1
Classifica 
Bayer Leverkusen 7, Barcellona 5, Roma 2, Bate Borisov 1