Notizie

Roma apre le porte delle case romane del Celio

Sarà l'antica domus capitolina lo scenario dell'Ancient Aperitif



Uno scatto dell'Ancient Aperitif nelle case romane del Celio ©aperitivoarcheologico.itRoma apre uno dei suoi più bei siti archeologici a un evento che solo la Capitale poteva offrirci: parliamo dell'Ancient Aperitif, o per dirlo al'italiana, dell'Aperitivo Archeologico. A due passi dal Colosseo, le Case Romane del Celio apriranno le porte a chi vorrà trascorrere una serata d'altri tempi. Una visita guidata nell'unica domus romana del III secolo d.c., rimasta incredibilmente intatta. Quattrocento metri quadrati di sito che la maggior parte di noi romani non ha mai visitato, dove il tempo si è fermato a quasi due millenni fa. L'Aperitivo Archeologico potrebbe essere l'occasione giusta per ammirare i meravigliosi affreschi tardo imperiali che rendono i 15 ambienti, in origine due case, una delle più belle  pagine illustrate della storia dell'antica Roma. Venerdì 10 ottobre, con bis previsto per il 24, dalle 19:30 in poi, si farà un balzo indietro nel tempo e non soltanto nella location. Ancient Aperitif, letteralmente Aperitivo Antico, non può non rispettare le tradizioni dell'antichità. Un affresco nelle Case Romane ©aperitivoarcheologico.itNove diversi piatti sollazzeranno i palati più curiosi; dal Moretum, formaggio all'aglio servito su tranci di pane, al Pullus Numidicus, pollo agrodolce aromatizzato con cumino e coriandolo, passando attraverso il Puls Apiciana, che prende il nome da Apicio, grande gastronomo dell'antica Roma. Si tratta di farro condito con carne di maiale, pepe e finocchio. Tutto questo innaffiato da ottimo vino chiamato Mulsum, ovviamente antico anch'esso. Una degustazione dell'antica Roma a 360° quindi, che vale la pena di vivere, assaporando appieno la cultura di duemila anni fa, e che ci consentirà di visitare un sito archeologico che diversamente non visiteremmo, trascorrendo una serata decisamente particolare.