Notizie

Roma, De Rossi: "Bravi a non sottovalutare la Coppa"

Il tecnico giallorossa analizza la vittoria negli ottavi di finale contro l'Atalanta: "Abbiamo saputo colpire e soffrire: una vittoria notevole"



Alberto De Rossi ©Laura Del GobboLa Roma Primavera ha battuto l’Atalanta per 2-0 negli ottavi di finale di Coppa Italia grazie alle reti di Sadiq Umar al 6' e all’85'. Al termine dell’incontro Alberto De Rossi ha voluto elogiare, a Roma TV, la capacità dei suoi ragazzi di calarsi bene nel match sin dall’inizio.  “Con tante convocazioni nelle nazionali o in prima squadra può succedere che si perda di vista l’obiettivo di giocare una partita importante come questa. Ho sottolineato l’importanza di entrare bene in gara e oggi ne avevamo più che mai avevamo bisogno. I ragazzi lo hanno fatto, hanno saputo soffrire e abbiamo portato a casa una vittoria notevole”. De Rossi è inoltre tornato a elogiare il valore degli avversari e l’importanza di non aver concesso gol: “sapevamo che avevamo di fronte una squadra forte, che sta bene in campo e che è figlia di un settore giovanile che funziona. C’è sempre una grande difficoltà ad affrontarli. Non aver subito gol oggi è importantissimo. In qualche situazione abbiamo rischiato ma non più di tanto. I ragazzi hanno fatto una grandissima partita. Siamo andati in vantaggio meritatamente ma l’Atalanta ha dei grandi giocatori, tra tutti Tiziano Tulissi che in ogni momento possono inventare la giocata e metterti in difficoltà. Oggi non è avvenuto grazie alla compattezza non solo del reparto difensivo ma di tutta la squadra”. Nei quarti di finale la Roma incontrerà l’Inter, un’altra grande partita che però non spaventa il tecnico giallorosso: “Il nostro destino è di incontrare squadre forti, ma questo è necessario per raggiungere i nostri obiettivi”.

I prossimi impegni della Roma Primavera saranno sabato in campionato contro il Pescara e martedì in Youth League in casa del Barcellona. In vista di questi due sfide Alberto De Rossi ha le idee chiare: “La partita con il Pescara sarà la più pericolosa, in quanto arriva dopo una gara meritatamente vinta e prima di una partita in cui dovremo fare punti in tutte le maniere per andare avanti in una competizione a cui teniamo moltissimo”.