Notizie

Roma, De Rossi: "Grande ripresa ma poco lucidi davanti"

Il tecnico giallorosso parla della sconfitta rimediata contro il Bayer Leverkusen: "Non meritavamo di perdere. Faremo tutto il possibile per qualificarci"



Alberto De Rossi a Leverkusen ©asroma.itAl termine della partita di Youth League persa dai suoi ragazzi con un gol allo scadere, Alberto De Rossi ha indicato tra i motivi della sconfitta gli errori nelle scelte finali nelle numerose occasioni da gol create.Il tecnico, nonostante la situazione del girone ora complicata, ha comunque dichiarato i giochi per i giallorossi non sono ancora chiusi e che la sua squadra di tutto nelle prossime tre partite per riuscire a qualificarsi per il turno successivo. Ecco le sue parole nel post partita.

Grande amarezza soprattutto per l’ottimo secondo tempo della Roma?
“Abbiamo subito tante di queste situazioni nella nostra vita da romanisti. Prendiamola come bisogna prenderla, ma il divario aumenta nei confronti del Leverkusen e del Barcellona e la situazione si complica un pochino. Però ci sono ancora tre partite e cercheremo di ottenere il massimo: ancora non siamo fuori, assolutamente”.

La reazione nella ripresa è però stata di buon livello?
“Nella prima parte del primo tempo abbiamo giocato alla pari, con diverse ripartenze guidate da Di Livio, ma poi siamo stati troppo belli e poco efficaci. Quando sembrava che finissero i primi 45 minuti abbiamo commesso un errore troppo banale a centrocampo e siamo stati castigati. Nella ripresa, poi, siamo riusciti a far emergere una mentalità vincente, creando tantissime occasioni da gol che non siamo riusciti a concretizzare. E alla fine c’è stata la beffa”.

Troppe scelte finali sbagliate in fase offensiva?
“Troppe, con il nostro sistema di gioco creiamo tante occasioni da gol utili a segnare. Nella ripresa, soprattutto, ricordo tante chance che non siamo riusciti a sfruttare. Le scelte finali sono quelle che determinano il gol e noi le abbiamo sbagliate”.

Il discorso qualificazione non è chiuso quindi?
“Adesso dobbiamo fare i punti in tutti i modi, nelle due partite precedenti siamo stati bravi ma abbiamo raccolto solo due punti, mentre oggi non meritavamo di perdere. Dalla prossima dovremmo cominciare a vincere: le partite sono poche e i punti diminuiscono. Visto il secondo tempo di oggi e conoscendo la mia squadra so che faremo di tutto per toglierci questa soddisfazione”.