Notizie

Roma diventa creativa: un bando per migliorare l'offerta culturale della città

L'obiettivo è reperire proposte culturali per il periodo compreso tra la seconda metà di novembre 2014 ed il mese di febbraio 2015



Image titlePubblicato il bando "Roma Creativa: l'offerta culturale per i nuovi pubblici", che intende reperire proposte culturali per il periodo compreso tra la seconda metà di novembre 2014 ed il mese di febbraio 2015. La scadenza del bando è fissata per il prossimo 27 ottobre. Obiettivo dell’Avviso è quello di favorire lo sviluppo di un'offerta culturale che tocchi tutto il territorio, in particolare nel periodo invernale, coinvolga un pubblico nuovo e consolidi quello già esistente.  I requisiti richiesti per partecipare al bando sono: contaminazione di generi - musica, teatro, danza, arte - valorizzazione originale dei luoghi d'arte attraverso l’uso delle nuove tecnologie, riqualificazione di spazi pubblici attraverso progetti di arte pubblica e street art. Le proposte potranno riguardare sia luoghi del patrimonio storico archeologico della Città, con preferenza per quelli più insoliti e meno utilizzati, sia aree urbane esterne ed interne come luoghi in disuso, ma anche spazi già attivi.  Per la realizzazione dei progetti l'Amministrazione impegna la somma complessiva di 1 milione e 300 mila euro, ogni proposta potrà ricevere un contributo non maggiore ai 60 mila euro.  Il 10 ottobre verrà pubblicato il prossimo bando dell’Assessorato alla Cultura dedicato alle Festività natalizie e di Carnevale.  “Roma cambia stagione - ha commentato l’assessore alla Cultura, Giovanna Marinelli - ma la cultura, quella sul territorio che immaginiamo sempre legata all’estate, non andrà in letargo. Mentre sono in pieno svolgimento i Festival che chiudono idealmente l’Estate lanciamo un bando dedicato alla creatività e alle attività culturali più innovative e stimolanti. Si tratta di un milione e trecentomila euro destinati a quei progetti (cinema teatro, arte, performance e contaminazioni tra tutti i generi) capaci di attrarre nuovo pubblico, di stimolare attenzione e creatività, perché anche l’inverno sia pieno di cultura. Guardiamo a tutta la città, dal centro alle periferie a tutti i luoghi, da quelli tradizionali a quelli insoliti abbandonati o innovativi. Ci aspettiamo una risposta forte, all’altezza delle attese della città. Nei prossimi giorni, poi, partiranno anche i bandi dedicati alle festività e a promuovere iniziative e attività culturali nel periodo che va dall’inizio di dicembre fino al Carnevale. Un passo importante anche verso la programmazione delle attività per un’offerta sempre più ricca e completa” .