Notizie
Categorie: Nazionali - Under 15

Roma e Lazio? no. La classifica, per ora, dice Frosinone

Gialloblu primi in solitaria, in attesa del recupero infrasettimanale dei giallorossi che passeggiano sull'Ascoli. Straripante la Lupa Castelli Romani, male il Latina



Quarta giornata dei Giovanissimi Nazionali dove gli equilibri del girone stanno via via prendendo forma. I successi di Roma, Lazio e Frosinone rendono infatti sempre più chiaro come queste tre formazioni si giocheranno la leadership sino alla fine. Match clou di giornata era però il derby tra le Lupe in cui ad esultare è stata al Lupa Castelli Romani. Scivolone, a sorpresa, è stato invece quello del Latina in casa della Virtus Lanciano.

4 vittorie in 4 partite per il Frosinone ©GazzettaRegionaleChi sale Weekend da favola per la Lupa Castelli Romani. L'undici del tecnico Di Julio centra la prima vittoria dell'anno e lo fa proprio contro i cugini della Lupa Roma. Un derby dominato, come dimostra anche il largo 1-4 finale, con gli ospiti in grado di controllare senza sforza l'andamento della gara per poi colpire grazie ai guizzi dei vari Scaffidi, Pezzo e soprattutto di uno scatenato Celentano. Non da meno la Roma di D'Andrea che fa un sol boccone dell'Ascoli. Ennesima grande prova dei giallorossi che superano a pieni voti un test importante. I bianconeri infatti si presentavano a Trigoria con un solo gol subito nelle prime tre giornate e, il tennistico 6-0 con cui si è conclusa la partita, rende bene l'idea del valore dell'undici giallorosso trascinato stavolta dalle giocate di Riccardi e Cangiano. Chi si gode il primato in solitaria, al momento però solo virtuale visto il recupero infrasettimanale della Roma contro il Teramo, è il Frosinone. La formazione di Carinci è sicuramente la rivelazione più bella di questo inizio di stagione. L'undici gialloblu si è preso la vetta della classifica andando a vincere in casa di quel Pescara che è una delle mine vaganti del girone. Successo importante è sicuramente anche quello della Lazio di Ruggeri che si prende i tre punti in casa di una spigolosa Ternana. Vittoria meritata e che porta punti preziosi a dei biancocelesti che, settimana prossima, andranno a far visita proprio al Frosinone in un match d'alta quota che già promette spettacolo.

Chi scende Decisamente da dimenticare il fine settimana del Latina. I nerazzurri fanno un evidente passo indietro rispetto a settimana scorsa andando a perdere in casa di una Virtus Lanciano che centra così la sua prima vittoria stagionale. Uno scivolone inaspettato e che evidenzia come questo Latina abbia ancora bisogno di tempo per creare la giusta alchimia all'interno di un gruppo profondamente rinnovato.

Roberto De Angelis, suo il gol vittoria contro la Ternana ©GazzettaRegionaleProtagonisti Partiamo con chi ha fatto la differenza nel match più caldo di giornata. Celentano ha infatti trascinato la sua Lupa Castelli nel derby con la Lupa Roma impreziosendo poi la sua doppietta con un'autentica perla. Il gol del 4-0 è infatti da applausi con una discesa inarrestabile sulla corsia di sinistra saltando due difensori per poi chiudere il tutto con un bel destro a giro sul palo lontano. Difficile chiedere di più ad un fine settimana. Weekend da incorniciare anche per la coppia frusinate Veneruso-De Florio. Due gol che valgono tre punti in casa del Pescara ma che soprattutto sottolineano l'ottimo momento vissuto dalla punta e dal centrocampista, due degli uomini più in forma a disposizione di Carinci. Chiudiamo poi con il terzetto biancoceleste Armini-De Angelis e Guerini. Ottima prova fornita dall'asse centrale di Ruggeri questo fine settimana. Il capitano continua a dimostrarsi uno dei prospetti più interessanti di casa Lazio mentre il secondo ha realizzato il gol vittoria. Un giusto premio per chi là in mezzo sta sicuramente disputando un ottimo inizio di campionato. Bella novità è invece quella di Guerini, il fantasista ha brillato per vivacità e spunti rendendosi pericoloso in più di una circostanza. Non male per un classe 2002.