Notizie

Roma e Vigor Perconti comandano i Fascia B Elite: il commento sulla sesta giornata

Nel Girone A, bene anche Urbetevere, Tor Tre Teste e Lazio. Nel B, la sorpresa si chiama Anziolavinio



La sesta giornata di campionato ci regala molte vittorie secondo pronostico e solo una sorpresa nel Girone B, per quel che riguarda quanto accaduto in quel di Frosinone. Le squadre sono ancora molto vicine nel punteggio in classifica, ma cominciano a delinearsi le varie posizioni.

La Roma esulta ©GazzettaRegionaleGirone A. La capolista Vigor Perconti mantiene la vetta solitaria in virtù del successo casalingo ai danni dei Vigili Urbani. La doppietta di Bamba Morì nella ripresa vale il 2-0 in favore dei blaugrana, che adesso si ritrovano capoclassifica con 2 punti di vantaggio sul terzetto al secondo posto. Dietro, a quota 14 punti, Lazio, Nuova Tor Tre Teste e Urbetevere vincono le loro sfide con un largo scarto. I primi si sono imposti 0-3 sul campo del Massimina grazie alle reti di Di Fazio, Napolitano e Scaffidi, quasi mai messi in difficoltà dagli avversari; i secondi hanno vinto il “big match” di giornata 4-1 contro l’Ostiamare, illusa dalla rete del provvisorio pareggio del solito Bucri. I ragazzi di Alfonsi, vittoriosi grazie alle marcature di Montesi, Del Mastro, Sardilli e Nguyen, sono parsi più dinamici dal punto di vista fisico e organizzati da quello tattico, in una gara in cui l’Ostiamare non ha sfigurato del tutto, mantenendo il parziale sul 2-1 sino a 5’ dalla fine del match; i terzi hanno calato un gran poker, firmato Malorni, doppietta, Di Tommaso e Orsili, contro l’Aurelio Fiamme Azzurre, probabilmente provato dal recupero infrasettimanale che l’ha visto vittorioso contro l’Unipomezia Virtus 1938. Proprio contro il team di Signorello, a cui non è bastata la rete di Pasculli, è arrivata la prima gioia stagionale del Montefiascone: i viterbesi hanno vinto e convinto 2-1 grazie ai sigilli di Pompili e Medori, in una partita che li ha visti meritare e che è terminata con un po’ di nervosismo, spento poi dalla sportività dei due tecnici. Chiudono la giornata i due successi interni di Ladispoli e Atletico 2000, rispettivamente 2-0 contro la Romulea, marcatori Falco e Sarritzu, e 4-0 contro la Totti Soccer School, marcatori Fortini, Vagnoni, Felea e Santi. Le squadre di Pasqualini e Mariotti hanno dimostrato un ottimo rendimento in casa e daranno filo da torcere a chiunque.

Girone B. Nel secondo raggruppamento la Roma prima della classe e campione in carica non sbaglia un colpo e mette paura andando a vincere con un tennistico 0-6 sul campo del Savio, alla seconda sconfitta di fila. Le firme di Barbarossa, Chierico, Riccardi, doppietta, Marini e Cangiano lanciano i giallorossi in fuga a +6, ne confermano lo strapotere e a questo punto legittimano il pensiero che questi possano terminare la stagione imbattuti. Fa parlare il successo esterno dell’Anziolavinio sul campo del Frosinone, che perde appunto terreno sulla compagine di Trigoria. Non poteva sperare in un esordio migliore Fagiolo, che grazie alla rete di Murasso espugna 0-1 il Comunale di Supino e rilancia la sua squadra. La Lodigiani ritrova la vittoria con un secco 3-0 alla “Borghesiana” contro il Futbolclub, schiacciato dalla doppietta di Coccia e dal gol di Romano; a seguire trionfa anche il Tor di Quinto, che con Franco, Fabiano e Intini vanifica la marcatura del Tor Sapienza messa a segno da Barbini, siglando un 3-1 che bissa l’ottimo successo in trasferta della settimana scorsa. Termina a reti inviolate la gara tra San Cesareo e Certosa, infine vincono Aprilia e Cinecittà Bettini, entrambe al secondo successo consecutivo. I pontini si impongono 1-3 sul campo del Calcio Sezze, a cui non basta il solito Marchionne a fronte degli affondi di Fattori, Cavariani e Rossi; la compagine di Pizzoni invece vince di misura 2-1 tra le mura amiche grazie a Topa e Minotti, che spengono l’euforia della Polisportiva Carso, reduce dall’incredibile vittoria sul Savio, a cui serve a poco il guizzo di Rinaldi.