Notizie

Roma esagerata: dieci gol al Futbolclub!

Match senza storia a Trigoria: i giallorossi strapazzano gli orange con le doppiette di Riccardi, Cangiano, Silipo e gli acuti di Barbarossa, Molinari, Cataldi e Parodi. Rete della bandiera per gli ospiti di Marcheggiani.



ROMA – FUTBOLCLUB 10-1
MARCATORI 8'pt e 12'pt Riccardi,10'pt e 26'pt Cangiano, 15'pt Barbarossa, 7'st e 12'st Silipo, 15'st Molinari, 20'st Cataldi (rig.), 33'st Marcheggiani (F), 35'st Parodi
ROMA Cardinali 6 (1'st Maltempi 6), Carruolo 6,5, Coccia 6,5 (7'st Parodi 7), Petroni 6,5, Iannoni 6,5 (1'st Oriano 6,5), Laurenzi 6,5  (1'st Esposito 6,5), Silipo 7,5, Cataldi 7, Barbarossa 7 (7'st Molinari 7), Riccardi 8 (7'st Del Prete 6,5), Cangiano 7.5 (1'st Ciotti 7) ALLENATORE D'Andrea
FUTBOLCLUB Di Nicola 5 (24'st Falconi sv),Tartaglia 5,5 (1'st Cardone 5,5), Morosi 5 (7'st Boido 5), Impallomeni 6, De Simone 5 (1'st Marcheggiani 6,5), Morgantini 5, Marchione 5,5 (7'st De Porcellinis), Barba 5, Inzaghi 5 (1'st Di Giuseppe 5), Carmignani 5, Pietro Battista 5 (7'st De Ioannon 5,5) PANCHINA Cardi ALLENATORE Benedetti
ARBITRO Russo di Roma 2 NOTE Partita iniziata un ora dopo causa ritardo del direttore di gara Angoli 4-1

Festa Roma ©photosportroma.itLa Roma lancia un segnale alle altre squadre del girone (e che segnale). I giallorossi umiliano il malcapitato Futbolclub in quel di Trigoria stravincendo con un incredibile 10-1 che lascia poco spazio a interpretazioni. Livelli tecnici di una differenza esagerata in un campionato che sembra già andare stretto alla banda di D'Andrea.
Primo tempo. I giallorossi prendono subito in mano le redini del match, al 7' creano la prima chiara occasione da gol con il solito Riccardi che calcia a lato con un bel tocco sotto ma è solo al preludio al gol che arriva un minuto dopo con il numero dieci che in area scaravanta in rete la palla dell'area piccola. La Roma incrementa la pressione e al 10' trova addirittura il raddoppio: favolosa azione personale di Barbarossa che sulla destra salta tre avversari, guadagna il fondo e pesca al centro Cangiano che in girata di destro fa 2-0. I padroni di casa non sembrano accontentarsi e due minuti dopo ancora Riccardi tira fuori il cappello dal cilindro: dai venti metri si aggiusta la palla sul destro, disegna una parabola perfetta e il pallone chiude la sua corsa sotto l'incrocio per il bellissimo gol del tris. Orange annichiliti e Roma che praticamente per forza d'inerzia cala il poker dopo appena un quarto d'ora di gioco con Barbarossa che raccoglie un passaggio in profondita, salta Di Nicola in uscita e a porta vuota gonfia la rete. Al 25' Cangiano firma il pokerissimo, la doppietta personale e un altro capolavoro del match: punizione battuta dal limite dell'area, palla sopra la barriera, sul palo interno e poi in rete. Poco prima del duplice cerca gloria anche Iannoni dopo una spettacolare azione di prima ma stavolta Di Nicola riesce a dire di no.

Secondo tempo. La ripresa è solo accademia Roma. Il Futbolclub si lecca le ferite e i giallorossi pensano a divertirsi. Nel primo quarto d'ora della ripresa va in scena il Silipo-show che in cinque minuti si mette in mostra con due prodezze assolute, entrambi su calcio piazzato: prima, al 7', sorprende il portiere con un gran punizione battuta dalla destra nei pressi della linea del fallo laterale con la palla che scavalca tutti e si abbassa sotto l'incrocio dall'altra parte. Cinque minuti più tardi segna il gol 7-0 da posizione più centrale ma spostato più sulla sinistro: mancino pazzesco a rientrare, pallone sopra la barriera e che poi si infila in rete baciando quasi il palo.C'è gloria anche per Molinari, uno dei neo entrati, che scatta sul filo del fuorigioco, sfrutta il filtrante di Ciotti e con un bel sinistro lento ma preciso trafigge Di Nicola. La Roma sembra divertirsi e al 20' arriva il nono gol firmato da Cataldi su calcio di rigore. Per il resto, poco o nulla fino agli ultimi tre minuti di partita durante i quali il Futbolclub trova il gol della bandiera con Marcheggiani, bravo nel calciare velocemente a rete a centro area, e subito dopo la Roma trova la decima rete dopo la grande discesa sulla sinistra di Parodi che chiude il la festival del gol giallorosso a Trigoria.