Notizie

Roma, i ragazzi di De Rossi sfideranno il Toronto

Il 28 luglio la Primavera giallorossa giocherà in amichevole contro la formazione canadese al Ontario Soccer Centre di Vaughan. Italo Zanzi: "Continuiamo a rinforzare i nostri ottimi rapporti con la Major League Soccer"



Roma Primavera ©Gazzetta RegionaleL’AS Roma annuncia che il 28 luglio la Primavera di Alberto De Rossi giocherà in amichevole contro i pari età del Toronto FC. La partita si disputerà all’Ontario Soccer Centre di Vaughan con calcio di inizio previsto alle ore 20:00 locali (le 02.00 italiane).“Siamo entusiasti della gara che la Primavera giocherà contro il Toronto FC" ha dichiarato il CEO dell’AS Roma Italo Zanzi, che ha aggiunto: "Questa partita sarà utile per continuare a rinforzare i nostri ottimi rapporti con il club e la MLS. Cosa ancora più importante, questo incontro costituirà una fantastica opportunità di sviluppo per il futuro. Negli anni scorsi abbiamo reso le partite internazionali una priorità per la Primavera: abbiamo infatti giocato in Vietnam, Sudafrica e in Florida ad Orlando. Siamo sicuri che anche questa sarà un’esperienza molto positiva per i nostri giocatori”.La Roma Primavera in questa stagione è stata finalista in Coppa Italia e semifinalista nella UEFA Youth League, competizione nella quale ha ottenuto importanti vittorie contro squadre come Bayern Monaco, Ajax e Manchester City. Nella sua storia vanta sette Scudetti, quattro Coppe Italia, una Supercoppa Italiana e tre Tornei di Viareggio. I giocatori di prima squadra Daniele De Rossi, Alessandro Florenzi e il Capitano Francesco Totti sono tutti passati per la squadra Primavera e Alberto De Rossi, padre di Daniele, ne è l'allenatore dal 2007."Siamo molto felici di ospitare Primavera della Roma in una partita amichevole come parte dello sviluppo della nostra partnership" ha dichiarato il Direttore Generale del Toronto FC Tim Bezbatchenko. "Questa è la prima volta che la squadra Primavera di una squadra di Serie A viene a Toronto e sarà quindi una sfida importante per i nostri giovani che affronteranno una delle massime espressioni del calcio giovanile in Europa. Questa occasione ci permetterà anche di continuare a misurare la competitività dei nostri giovani a livello internazionale".