Notizie

Roma negli USA: il volto nuovo è quello di Coly Sidy Keba

L'attaccante classe '98 ha esordito in maglia giallorossa: subito doppietta per il senegalese nel match vinto 5-0, il primo della tournèe americana



Colysidy Keba in acrobazia durante il match contro il Kendall ©asroma.itGià arrivato e subito decisivo. Stiamo parlando di Coly Sidy Keba - per tutti Coly - il volto nuovo in casa Roma. Il giocatore senegalese classe ’98, preso dai giallorossi poco prima di Natale, sta vivendo la sua prima esperienza con la formazione di Alberto De Rossi. I capitolini sono volati il 26 dicembre alla volta di Orlando, per la consueta tournée invernale. Ieri si è disputato il primo match amichevole negli USA e la Roma si è imposta con un netto 5-0 ai danni del  Kendall SC USSDA presso l’ESPN Wide World of Sports (Questo l'undici iniziale: Romagnoli; Pellegrini, Grossi, Omic, Diallo Ba; Frattesi, Marcucci, D'Alena, Di Nolfo; Franchi, Keba). Gol di Antonucci, Bordin e Franchi. Keba invece ha deciso di presentarsi subito con una doppietta, schierato in attacco accanto allo stesso Franchi prima e a Tumminello poi. Due reti e altri due gradini saliti sulla ripida scalinata della sua ancor breve carriera che però il ragazzo sta scalando velocemente. Arrivato a 17 anni dal Senegal per studiare, alla fine Keba ha deciso di lasciar perdere con i libri per dedicarsi anima e corpo al pallone. Ecco che arriva allo Spoltore (Pescara), società di Prima Categoria nonché accademia affiliata alla Roma. L’attaccante gioca solo una partita ufficiale con la formazione abruzzese ma durante uno stage svolto pochi mesi fa, gli addetti ai lavori giallorossi lo notano e non se lo fanno sfuggire. Lo Spoltore ha spedito il nullaosta senza voler alcun indennizzo e Keba è riuscito a partire per gli Stati Uniti, dove già è riuscito a mettere il segno. Ora rimane solo  un’altra tappa decisiva per Coly: Trigoria. Per continuare a sognare, ancor più da vicino, quel calcio dei grandi che fino a qualche mese fa sembrava così irraggiungibile.