Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Roma - Palermo 1-0: le interviste

Coppitelli soddisfatto: "Orgoglioso di questi ragazzi"; Bruno Conti: "Grande risultato contro una grande squadra"; Scurto: "Pagata una nostra disattenzione"



Buona la seconda per la Roma di Federico Coppitelli, ma i giallorossi devono faticare per portare a casa una vittoria che vale l'accesso alle final four.L'abbraccio tra Coppitelli e Tumminello © Gazzetta Regionale Il Palermo si è dimostrato squadra vera, organizzata e ben messa in campo da Giuseppe Scurto. Il mister giallorosso analizza così il match dei suoi ragazzi: "Sapevamo che sarebbe stato complicato, oltretutto perché non abbiamo avuto molto tempo per preparare la partita, invece i ragazzi si sono dimostrati molto bravi e io ne sono orgoglioso. Abbiamo giocato un ottimo primo quarto d'ora, poi nella fase centrale del primo tempo ci siamo un pochino innervositi perché vedevamo che loro si chiudevano bene e noi andavamo a sbattere contro un muro. Oggi era importante vincere, ma era fondamentale non perdere”. Anche Bruno Conti elogia i giallorossi: “ Abbiamo fatto un grande risultato contro una grande squadra che avevamo avuto modo di conoscere in campionato. Il Palermo ha un grande allenatore che è Scurto, che oggi ci ha messo in difficoltà. Poi è uscito questo gol, ma alla fine i ragazzi hanno meritato. Le semifinali? Pensiamo alla partita con l'Inter e poi vedremo”. Di tutt'altro umore il tecnico rosanero Giuseppe Scurto: “E' stata una gara molto equilibrata, combattuta, decisa da un episodio per una nostra distrazione. Sia ieri, che oggi abbiamo giocato contro le favorite per lo Scudetto, concedendo poco e niente, ma in una fase finale le disattenzioni si pagano. Il mio passato in giallorosso? Fa sempre piacere incontrare la Roma, anche se avrei preferito un risultato diverso”.