Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Roma - Palermo, i giudizi: Grossi titano, Galici top

Tra i giallorossi solita gran prova di Pellegrini e Tumminello, nei rosanero molto bene sia Lo Faso che Marinali



ROMA 7 Contro l’ostico Palermo era dura, ma si è confermata solida e cinica ed ha saputo soffrire, conquistandosi la semifinale prima della gara con l’Inter
Crisanto 6 Chiamato in causa soprattutto nella ripresa, si conferma la solita sicurezza tra i pali, compiendo un paio di buone uscite
Tofanari 6.5 Spinge meno di Pellegrini, ma sulla destra si fa sentire. Sbaglia pochissimo, è concreto e ci mette grinta e fisico
Lorenzo Grossi ©GazzettaRegionale(29’st) Costanzo 6 Subentra in un momento concitato della sfida e sbroglia un paio di situazioni spigolose
Pellegrini 7 Un treno sulla fascia sinistra: nei primi 10’ scende tre volte, e quando duetta con Antonucci sono dolori. Nella ripresa cerca anche la via del gol
Ciavattini 6.5 Si completa benissimo con Grossi, a cui lascia l’onere della marcatura. Lui invece è perfetto nella scelta del tempo d’intervento in chiusura
D’Alena 6.5 Il migliore tra i centrocampisti giallorossi: cerca di far girare la squadra mantenendo fluido e veloce il possesso-palla
IL MIGLIORE Grossi 7.5 Un gigante. Annichilisce Maniscalchi e non sbaglia un intervento. In marcatura è puntuale ed insuperabile, in più è rapace in zona gol nel marcare la rete che vale le Semifinali
Antonucci 6.5 Con Pellegrini fa il fuoco a sinistra, sfiorando la rete ad inizio partita. Generoso anche in fase difensiva, soprattutto nella ripresa
(33’st) Kastrati 6 Quando la gara si innervosisce Coppitelli si affida al suo carisma e lui ripaga la fiducia del tecnico
Marcucci 6 Sottotono per quanto riguarda le sue potenzialità, ma comunque sufficiente. Vicino al gol nel primo tempo (36’st) Valeau sv
Tumminello 7 Clamoroso strapotere fisico: da solo impegna la coppia difensiva rosanero. Gioca favolosamente di sponda e centra un gran palo a fine primo tempo
Bordin 5.5 Sottotono come Marcucci. Sfiora il vantaggio su punizione, poi cala. Da lui ci si aspetta di più
(16’st) Spinozzi 6 Chiamato in causa nella ripresa, fa il suo dovere ridando brio al centrocampo romanista
Di Nolfo 5.5 Nota dolente insieme a Bordin: suo il primo brivido del match, poi perde diversi palloni vanificando anche un ottimo contropiede
(16’st) Odianose 6 Fa valere il fisico lottando su ogni pallone dal suo ingresso in campo. Prezioso e duttile
ALLENATORE Coppitelli 7.5 La sua Roma gioca leggermente peggio rispetto all’esordio contro la Fiorentina, ma lui si conferma bravissimo nel leggere la partita: giusto togliere ad inizio ripresa Bordin e Di Nolfo

PALERMO 6.5 Una compagine veramente ben strutturata. Gioca con ordine e carattere, assediando la porta giallorossa nella ripresa e cadendo a testa alta
Marson 6.5 Sempre attento ed in posizione: autore di un paio di tuffi notevoli e di alcune uscite in presa alta da veterano
Formisano 5 Non svolge la fase offensiva ed in quella difensiva soffre terribilmente l’asse capitolina Antonucci-Pellegrini
Santoro 6 Fornisce supporto in attacco, ed in difesa è sempre puntuale. Limita Di Nolfo e compie una gran chiusura in scivolata su un tiro di Antonucci
Alessio Galici ©GazzettaRegionaleMaddaloni 6 Guida bene l’ottimo reparto difensivo siciliano, confermando quanto di buono fatto vedere in stagione
Tafa 5.5 Nel primo tempo accusa tanto Tumminello e sbaglia in fase d’impostazione. Nella ripresa cresce e cerca anche la rete
Marinali 6.5 Leader carismatico, cerca di scuotere la squadra dando battaglia in mezzo al campo e facendosi sentire su tutti i contrasti
Tramonte sv Esce per infortunio dopo poco più di un quarto d’ora, troppo poco tempo per esser giudicato
IL MIGLIORE (17’pt) Galici 6.5 Devastante il suo impatto sulla gara: quando entra offre tanta corsa e spazia molto. Nella ripresa cala, ma nel primo tempo sfiora due volte la rete calciando da fuori area, centrando in un caso la traversa
Lo Faso 6.5 Buoni tempi d’inserimento, si prende la squadra sulle spalle. Qualità costante, gioca con autorità e tocca molti palloni (36’st) D’Amico sv
Maniscalchi 5 Ingabbiato dai centrali avversari. Gioca solo col mancino, motivo per cui non calcia in un paio di occasioni ed a questi livelli non se lo può permettere
(16’st) Plescia 5.5 Mister Scurto lo getta nella mischia, lui lotta in avanti ma non incide più di tanto
Pane 5 Gioca con la fascia da capitano ma manca di personalità e non si fa notare quasi mai. Tenta qualche spunto ma non lascia il segno
Gattabria 5 Come il compagno di reparto Pane si vede in poche occasioni, limitato nei movimenti da Tofanari (31’st) Geraci sv
ALLENATORE Scurto 6.5 Cade per la seconda volta in stagione contro i giallorossi, ma il suo Palermo si comporta molto bene. Forse avrebbe potuto cambiare qualcosa un po’ prima in attacco

ARBITRO Fontana di Siena 5 Non tiene sotto controllo la gara, prendendo diverse decisioni discutibili
ASSISTENTI La Veneziana di Viareggio e Martinelli di Lucca