Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Roma, rimonta tricolore: lo scudetto è giallorosso!

Va sotto contro l'Empoli ad un manciata di minuti dal termine, pareggia nel recupero con Cappa e ai supplementari Tumminello sigla il gol che vale il successo: la corazzata di Federico Coppitelli è campione d'Italia!



La corsa di Marco Tumminello insieme ai suoi compagni dopo il gol scudetto ©Laura Del GobboPiù sofferto e quindi anche più bello del previsto. Alla fine il pronostico però è stato rispettato: la Roma è campione d'Italia! E in fondo è giusto così. Il giusto merito ad un gruppo fantastico che giocando a calcio si è cucito meritatamente sul petto il tricolore, il sesto della storia giallorossa.Dopo un primo tempo vissuto a folate, con una Roma un po' troppo tesa e smaniosa di sbloccare il risultato, nel secondo tempo l'Empoli cresce e mette in difficoltà i giallorossi. È proprio però nel momento migliore dei capitolini che i toscani sbloccano il match. È il 37', ripartenza letale, lancio per Olivieri che si infila tra Marchizza e Ciavattini, mette giù il pallone splendidamente di petto e con un gran destro di prima supera Crisanto. Sembra la fine del sogno giallorosso, ma ecco l'uomo della provvidenza, Riccardo Cappa, entrato ad inizio ripresa: il folletto capitolini sfrutta una spizzata di Odianose, con freddezza si accentra e con il sinistro, al primo di recupero, supera Giacomel. Il tricolore verrà assegnato all'extra time. La Roma rinvingorita dall'1-1 entra con un'altra carica in campo. Accusa al meglio gli ultmi tentativi dell'Empoli e al 7' del secondo tempo affonda il colpo decisivo, al cardiopalma: Valeau per Cappa, Cappa per Tumminello che effettua il dribbling più importante della stagione superando il portiere e a porta vuota gonfia la rete. E poi la corsa a squarciagola sotto la tribuna, l'ultima, la più bella, quella che regala alla Roma uno scudetto sofferto, meritato quanto incredibile, come testimoniato da un immenso Federico Coppitelli, al suo secondo tricolore consecutivo: “Ancora devo realizzare quello che è successo”, invece è tutto vero mister: la Roma è campione d'Italia! E il futuro? La sensazione è che il tecnico lascerà da vincitore: "Ho vinto quattro scudetti tra Allievi e Giovanissimi: i titoli praticamente li ho finiti..." Cronaca completa, tabellino, approfondimenti e le voci dei protagonisti sul nostro giornale online scaricabile domenica in serata.