Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Romulea, il Tor Sapienza è nel dimenticatoio: travolta la Spes Montesacro

Gara senza storia al Campo Roma, dove l'undici di casa chiude i conti già in apertura di secondo tempo. Palladini rende meno pesante la sconfitta



6a Giornata - 26 ott 2014
4 - 1

MARCATORI 5’pt Novelli (R), 29’pt Azzawi rig. (R), 4’st Donat (R), 26’st Belli (R), 33’st Palladini (S) 

ROMULEA Terenzi 6.5, Moisa 6.5, Angelini 6 (36’st Peluso sv), Baldazzi 7, Azzawi 6.5, Merolli 6, Vinci 6.5 (21’st Belli 6.5), Novelli 6.5, Rossi 6.5 (19’st Ursino 6), Basile 6.5 (28’st Sperandio sv), Donat 7 (27’st Ciccarelli sv) PANCHINA Mangiagli, Morpurgo ALLENATORE Catini 

SPES MONTESACRO Diamanti 5.5, Turchetta 6 (19’st Pitolli 6.5), Seri 5.5, Mastrogiacomo 5.5, Sabatini 5, Cascione 5 (10’st Sanluca 5.5), Taliani 6 (27’st Perna sv), Di Giacomo 6.5, Palladini 7, Latini 5.5 (1’st Baldassi 5.5), Bisceglia 5 (7’st Paciotta 6) PANCHINA Saccomandi, Ferrara ALLENATORE Contaldo 

ARBITRO Castratori di Roma 2, 6 

NOTE Ammoniti Seri, Sabatini, Sanluca. Angoli 4-3. Rec. 0’pt – 3’st.

Il tecnico della Romulea Catini © photosportroma.itSenza storie il match tra Romulea e Spes Montesacro, con i padroni di casa che rifilano quattro reti alla compagine di Contaldo. Match quasi perfetto della squadra di casa, che ha giocato un calcio sempre propositivo e ragionato dimostrando una facilità nel costruire occasioni da rete a tratti disarmante, nulla hanno potuto gli avversari di fronte a questa incredibile macchina da goal.

Bastano soltanto cinque minuti ai ragazzi di Catini per trovare la via della rete: grande azione tutta in verticale dei giallorossi, la palla giunge quindi a Novelli che appena entrato in area scocca un diagonale che s’infila all’incrocio dei pali non lasciando scampo a Diamanti. I padroni di casa potrebbero raddoppiare già due minuti più tardi, quando Vinci dalla destra pesca sul secondo palo Donat che in spaccata non trova lo specchio della porta. Al 28’ Diamanti neutralizza un tentativo ravvicinato di Rossi, un difensore quindi nel tentativo di spazzare la palla colpisce il braccio di Seri e così il direttore di gara assegna un calcio di rigore alla Romulea: si presenta dagli undici metri Azzawi che spiazza il portiere e porta così il risultato sul due a zero. A tre minuti dal termine del primo tempo si fanno vedere finalmente gli ospiti con Di Giacomo, il quale da calcio piazzato costringe Terenzi a deviare la sfera sulla traversa.

Subito ad inizio ripresa arriva la terza rete della compagine casalinga, a firmarla è Donat che con un bel calcio di punizione beffa Diamanti e gonfia la rete. Avanti di tre goal la Romulea gioca sul velluto, e grazie ad un’altra azione da manuale al 26’ i giallorossi siglano il poker: Donat con un assist stupendo libera in profondità Belli, il neo entrato sotto porta tenta la soluzione incrociata e trova così il quattro a zero. Al 33’ arriva invece il goal della bandiera della Spes, a siglarlo è Palladini, il migliore dei suoi, che da due passi insacca di testa un bel cross di Pitolli. Vince quindi la Romulea che si riscatta subito dal ko subito con il Tor Sapienza.