Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Rufo carica la Futsal Isola: "A Catanzaro a testa alta"

Il vice di Ciccio Angelini ancora in panchina per la squalifica del tecnico. “Vittoria contro l’Augusta meritata. Ora non fermiamoci”



Alessandro RufoCatanzaro? “La peggiore trasferta potesse capitarci. Campo caldo, squadra fortissima. Dalla nostra però c’è un fattore non da poco: non abbiamo nulla da perdere. Andremo lì a giocarci le nostre carte a testa alta cercando di metterli il più possibile in difficoltà. In un campionato del genere le partite sono tutte da tripla”. Alessandro Rufo ci crede. La prima in panchina è stata da ‘infarto’. Ora l’attende un’altra battaglia: “Augusta? Credevo di non farcela ad arrivare alla fine. È stato un match combattuto fino all’ultimo centesimo di secondo. Una vittoria però meritata, i ragazzi c’hanno messo l’anima, anche sotto due a zero non si sono dati per vinti e anzi le hanno provate tutte per ribaltare il risultato. Credo ciecamente in questo gruppo. La panchina? Per un’altra giornata me la godrò”. Ride e scherza con Ciccio Angelini a un palmo. “Devo ringraziare tutti, il mister in primis che mi ha dato tanto in questo anno insieme. Ormai ci intendiamo alla perfezione. Era il numero uno in campo, continua a rimanere il numero anche uno fuori dal campo. Abbiamo lavorato tanto per raddrizzare alcune situazioni che con l’Augusta c’hanno un po’ penalizzato. I gol sono nati tutti su nostra ingenuità. Sudiamo per dare soddisfazione alla società e ai nostri tifosi che ci seguono ovunque. Con il Catanzaro daremo tutto ciò che abbiamo dentro”.