Notizie

Sabato 13 giugno avrà luogo la sfilata del RomaPride 2015

Il corteo, da piazza della Repubblica al Colosseo, sarà aperto per la prima volta dallo striscione con il logo dell’amministrazione capitolina. Sfileranno sindaco assessori, consiglieri e presidenti di municipi,



Image title“Al grido di LIBERIAMOCI!, il Roma Pride 2015 rilancia la battaglia collettiva di liberazione delle persone lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer, intersessuali”. Così esordisce il documento politico presentato alla Città dell’Altra Economia per lanciare l’edizione 2015 del Roma Pride che si tiene dal 7 al 12 giugno al Pride Park, allestito all’interno di Eutropia a Testaccio, e culmina poi, sabato 13, nella parata con i carri arcobaleno. Il corteo che va da piazza della Repubblica al Colosseo, sarà aperto per la prima volta dallo striscione con il logo dell’amministrazione capitolina e, insieme al Sindaco sfileranno assessori, consiglieri capitolini e presidenti di municipi,Del resto, "Tutta l'amministrazione di Roma Capitale si riconosce in queste rivendicazioni” – ha dichiarato l'assessora alle Pari Opportunità, Alessandra Cattoi, che ha anche ricordato gli “atti molto forti e simbolici” compiuti dall’amministrazione in tema di diritti civili. Il Pride Park apre domenica 7 giugno e fino al 12 propone un programma di esibizioni, incontri, spettacoli, intrattenimento e ristorazione alla Città dell'Altra Economia, all'ex Mattatoio di Testaccio, mentre numerosi eventi sono previsti in altri luoghi "per un'offerta che si apre a tutta la città".Nel corso della presentazione del Roma Pride 2015 è ancora Cattoi a porre l’accento sull’impegno del Campidoglio per la diffusione di una cultura che abbatta stereotipi e luoghi comuni. Questo il senso dei corsi di formazioni rivolti ai dipendenti capitolini dell'anagrafe, dei municipi, assistenti sociali, centri di orientamento al lavoro e polizia locale, che sono quelli a contatto con il pubblico, per sviluppare un approccio consapevole e rispettoso e una terminologia adeguata.