Notizie
Categorie: Altri sport

Sabato 20 giugno scatta "No Limits Sport"

Al Palaolgiata prenderà il via la manifestazione sportiva con il convegno sulla tematica: “inclusione sociale, sport e disabilità”



Image titleSabato 20 giugno dalle ore 16,30, presso il Palaolgiata, via Guido Cantini,  prenderà il via la manifestazione sportiva "No Limits Sport" con il convegno sulla tematica: “inclusione sociale, sport e disabilità” . Il percorso che conduce un disabile all’ affermazione della propria individualità nella società presenta innumerevoli ostacoli, che spesso non gli consentono di completare il suo pieno inserimento nel contesto sociale. Le principali barriere da abbattere per una reale integrazione dei disabili sono i pregiudizi della gente comune, che non riesce a rendersi conto delle reali difficoltà dei disabili nella vita quotidiana. Lo sport risulta un mezzo molto utile per favorire l’integrazione nella società delle persone disabili (non vedenti, non udenti, disabili motori e mentali) in quanto favorisce solidarietà e comunicazione tra gli individui, una presa di coscienza, da parte del diversamente abile, delle proprie capacità e competenze, oltre che un notevole aumento del proprio senso di efficacia, di autostima e di autonomia. Ma, mentre nelle persone normodotate il senso di efficacia può considerarsi come uno strumento per il raggiungimento di una prestazione sportiva ottimale, nel caso di disabili può diventare anche il fine ed il valore aggiunto di tale prestazione. Diventa fondamentale la conoscenza dei propri limiti, per sapere fino a dove ci si può spingere utilizzando le proprie capacità sensoriali, motorie e relazionali. Spesso, però, a causa di ambienti familiari iperprotettivi, il disabile non riesce a spingersi fino a quei limiti.