Notizie

Sabato e Domenica prossima il Rione Monti ospita l’Ottobrata romana

La porta di ingresso al rione Monti, tra Via Urbana a via degli Zingari, passando per via Panisperna e piazza della Suburra, si anima di un suggestivo itinerario fatto di artisti, musicisti ed eventi culturali



Image title

Sabato 24 e domenica 25 ottobre 2015 presso via Urbana, nella Capitale, verrà ospitato un evento tutto dedicato all’arte ed agli artisti, alla cultura e musica, che avrà luogo dalle ore 10.00 alle 23.00: si tratta dell’Ottobrata di Via Urbana, edizione 2015 che coinvolgerà anche via degli Zingari, Piazza della Suburra e via Panisperna, animando così in maniera corale tutta quella parte del quartiere che dal cuore dell’Esquilino si inoltra fin verso i Fori Imperiali, costituendo di fatto la parte superstite dell’originario Rione Monti, smembrato e ridotto nel corso del XX secolo a seguito degli sventramenti operati dal regime fascista all’interno del tessuto urbano capitolino. La due giorni monticiana vuole anzitutto ricordare il significato autentico delle ottobrate, ossia di feste che venivano organizzate per chiudere in grande stile il periodo della vendemmia ed erano caratterizzate ulteriormente da gite fuori porta e scampagnate domenicali che avevano come protagonisti assoluti lo svago e l’allegria più profonda e coinvolgevano un pubblico decisamente trasversale, dall’aristocrazia al popolino. Un evento dunque profondamente inserito entro le radici della romanità verace, oggi ripreso e promosso da “Urbanamente” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del I Municipio e con l’Associazione di strada di Via Urbana, che non cessa di portare avanti la propria politica di rivalutazione storico-culturale-artistica della strada entro la quale è inserita ed opera. Attraverso la presente manifestazione, che per due giorni punterà a creare un singolare incrocio tra passato e presente, sarà possibile trovare giochi popolari antichi quali il tiro alla fune, salto della corda – individuale e di gruppo – gioco della campana, trampoli, ruba bandiera, corsa con i sacchi e con l’uovo. Contemporaneamente, saranno attivati laboratori di bolle di sapone, una serie di attività per i più piccini e naturalmente si alterneranno musicisti, animatori, artisti di strada e verrà gettata inoltre una nuova luce sulle botteghe artigiane le quali, attraverso dimostrazioni pratiche, mostreranno a tutti la genesi delle proprie creazioni oltre alle modalità che vengono seguite passo passo.