Notizie
Categorie: Altri sport

Sabato il primo derby stagionale: in via Avignone la Tevere Eur ospita la De Sisti

Scontro diretto tra capitoline, che hanno ambizioni play off



Una fase di Roma - Suelli dello scorso turnoIl campionato di A1 di hockey, pur tra anticipi e rinvii che rendono difficile la lettura della classifica, comincia ad entrare nel vivo con i primi scontri importanti e chiarificatori. I più importanti della giornata (anche questa con sole 4 partite) a Castello d’Agogna e a Roma, tra quattro squadre ancora imbattute e che non nascondono le loro ambizioni di play off. In Lomellina saranno Bonomi ed Amsicora a contendersi la posta in palio, mentre in Via Avignone saranno le “regine” dell’Eur, De Sisti Roma e Tevere, a giocarsi ancora una volta, da imbattute,  in un derby la supremazia in campionato. Le due squadre si allenano sullo stesso campo, qualche volta nello stesso giorno (per le note problematiche degli impianti di hockey romani) e si conoscono benissimo. Tra l’altro due staff tecnici di veri amici con il trio  ex Roma/San Saba  Gianluca Cirilli, Francesca Faustini e Salvatore Manganaro tra i gialloneri teverini e Luciano Pepe e Mirko Chionna sulla sponda giallorosa.

Corso “Una bella sensazione  - dice il presidente della De Sisti Roma, Enzo Corso  - giocare un derby importante per la classifica e con tanti stimoli. Certamente staff, giocatori e ambiente lo sentono, ma in modo positivo. A parte i 70’ sul campo dove ci odieremo sportivamente, per il resto tra le due società c’è profondo rispetto del lavoro fatto e tra giocatori e staff c’è buona amicizia sportiva.  Speriamo di fare anche una bella partita. Siamo ancora all’inizio e sicuramente il derby è importante per i punti e per il morale, ma non è certo decisivo. Il nostro obiettivo è sempre quello di andare ai play off  e mancano ancora per noi 16 partite e 48 punti ….” Situazione ancora calda in società per i temi dominanti del management giallorosso: Tre Fontane e main sponsor . “Per l’impianto abbiamo avuto - continua Corso un incontro con i Commissari FIH, la  Segreteria Federale e gli architetti. Stiamo cercando di dare insieme alla Federazione una accelerazione e rispettare i tempi che ci siamo prefissi aprendo l’impianto per fine stagione insieme al CIP. Sul tema sponsor la situazione è delicata e stiamo lavorando per risolvere le problematiche legate al main sponsor. Ancora, purtroppo, non abbiamo segnali rassicuranti".