Notizie

Sadiq & Nura, Fabio Gallo: "Per me non sono una sorpresa"

Seconda puntata del nostro speciale, diviso in 3 parti, dedicato ai 2 calciatori che stanno stupendo tutti a Trigoria per qualità e numeri: parla il tecnico che li ha allenati lo scorso anno a La Spezia



L'allenatore dello Spezia Primavera, Fabio Gallo ©acspezia.comEcco la seconda parte del nostro speciale dedicato all'attaccante Sadiq Umar e al terzino destro Nura Abdullahi, i due nigeriani che stanno stupendo tutti con la maglia della Primavera della Roma. A seguire, l'intervista a Fabio Gallo, bandiera dell'Atalanta negli anni '90 e attuale allenatore dello Spezia Primavera, ex squadra dei due calciatori.

Nura e Sadiq stanno stupendo tutti a Roma, ma c’è una persona che avrebbe scommesso sui due nigeriani nella Capitale. Si tratta di Fabio Gallo, ex bandiera dell’Atalanta ed ora tecnico dello Spezia Primavera, che nella scorsa stagione è stato artefice dell’exploit dei due giocatori in maglia bianconera.“Se sono sorpreso delle loro prodezze? Assolutamente no - esordiscel’allenatore a Gazzetta Regionale - Conosco le loro potenzialità e da quando sono arrivati a Roma sono cresciuti ulteriormente: lo scorso anno mettevano già in mostra questa grande capacità di corsa ma erano abbastanza acerbi tecnicamente e tatticamente” L’allenatore poi analizza le prime uscite in maglia giallorossa dei suoi ex giocatori: “La crescita di Nura l’ho notata già nellasfida contro l’Empoli: oltre la solita grande corsa, è riuscito ad andare al cross spesso e con entrambi i piedi, una caratteristica che lo scorso anno sfruttava poco. Come vedo il loro futuro? Sono ottimista, conoscono i loro limiti e sulle loro spalle hanno già un grande bagaglio di personalità fatto di sacrifici. Per due un anni e mezzo sono stati lontani da casa e, seppur la pressione di un ambiente come quello di Roma sia difficile da gestire, la loro personalità gli permetterà di non perdere la testa. Un futuro in prima squadra? Perchè no? Sono ragazzi seri e già abbastanza formati. Nura dovrà continuare a lavorare in fase difensiva: con me era esterno nel 3-5-2, ora si ritrova in una difesa a 4. Sadiq invece dovrà rinforzare la struttura muscolare e lavorare sul primo controllo di palla. Non passeranno inosservati agli occhi di Garcia”. Fabio Gallo conclude la chiacchierata con un desiderio: “Sarebbe stupendo rincontrarli da avversari nella post season. Io però li conosco bene e sanno bene che contro di me la palla non la vedrebbero mai... (ride, ndr)”