Notizie
Categorie: Dilettanti

Salvezza per il Poli Casilina

La squadra capitolina, ormai salva, ha fermato l’Atletico Morena al “De Fonseca” al termine di una gara molto combattuta.



Tolletti Poli CasilinaIl Poli Casilina del presidente Umberto Coratti sta onorando il campionato. La squadra capitolina, ormai salva, ha fermato l’Atletico Morena al “De Fonseca” al termine di una gara molto combattuta. «Loro stanno lottando per il secondo posto, ma noi volevamo fare la nostra onesta partita e avere la certezza assoluta della salvezza – spiega il 21enne attaccante Angelo Tolletti – E’ stata una sfida aperta, con occasioni da una parte e dell’altra. Poi noi siamo rimasti in dieci per l’espulsione di Borelli e più avanti sono arrivati altri due cartellini rossi, uno ad un giocatore ospite e l’altro al nostro Caranci, ma il risultato non è cambiato più. Comunque, un pareggio che ci soddisfa». Tolletti è stato impiegato nei due ruoli che mister Francesco Facchi gli ha chiesto più spesso. «Io sono un attaccante di ruolo e infatti inizialmente domenica scorsa ho giocato al fianco di Pirami. Una volta rimasti in dieci, il mister mi ha chiesto di dare una mano da esterno di centrocampo dove mi sono adattato spesso». Tolletti parla poi della stagione del Poli Casilina, partita con ambizioni di medio-alta classifica, ma poi caratterizzata da una serie di problematiche. «I buoni propositi c’erano ad inizio campionato, ma evidentemente il gruppo non aveva trovato la giusta intesa e abbiamo faticato tantissimo nella prima parte. Con l’arrivo di mister Facchi a stagione in corso, la squadra si è compattata ed è riuscita ad esprimersi su buoni livelli. L’allenatore ha avuto meriti notevoli nel riaddrizzare una stagione che sembrava storta». Con la salvezza ormai acquisita il Poli Casilina farà da “mina vagante” nelle ultime due partite, a cominciare da quella con un’altra squadra di vertice. «Faremo visita alla Pro Roma che attualmente è seconda assieme alla Vivace Grottaferrata. Le loro motivazioni saranno altissime – conclude Tolletti -, ma come abbiamo dimostrato con l’Atletico Morena non andremo a fare una passeggiata. Cerchiamo di chiudere la stagione facendo il massimo».