Notizie
Categorie: Altri sport

Salvini si prende il titolo ai punti, dopo un match che lo ha visto crescere, dominare ed infine amministrare

Scala era partito forte, ma alla lunga il peso dell'esperienza del pugile romano si è fatto sentire



Si è fatto sentire il peso dell'esperienza ieri sera al Palasport di Frosinone. Giodi Scala ha infatti perso, ai punti, il titolo di campione italiano dei pesi Supergallo, che è finito quindi sui fianchi di Emiliano Salvini, al suo secondo titolo italiano dopo quello nei Gallo. Rispetto al campione uscente il pugile romano ha messo in pratica quanto imparato nei 36 incontri disputati, ben trenta in più dell'avversario, gestendo ottimamente le energie so

Emiliano Salvini

prattutto da metà sfida in poi. Scala ha tentato di mantenere la cintura picchiando duro e con precisione nelle battute iniziali, ma a poco a poco è venuta fuori l'esperienza di Salvini con il quarto, quinto e sesto round in cui il romano ha messo in difficoltà estrema il campione,braccandolo con ganci e diretti dalla corta distanza che hanno dato poca possibilità di risposta. Salvini ha poi progressivamente scelto di controllare il match senza strafare e, alla fine, il verdetto èstato unanime: 99-91,97-93, 97-93. 

 Altriincontri Prima della sfida peril titolo sono saliti sul ring altri boxeur a fare da contorno allaserata. Il 34 romano Davide Dieli si è imposto sull'ungherese IgnacKassai (aipunti sulla distanza di 5 round). Altro successo azzurro contro unpugile ungherese anche nell'altro incontro fra Stefano Castellucci eNorbert Szekeres, con l'avezzanese che si impone dopo sei round ai punti, e l'ungherese che evita più volte il ko rimanendo in piedi quasi come per magia...