Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

San Cesareo, giornata storta: il Fondi torna ad esultare

La compagine di Perrotti gioca una buona gara, ma raccoglie poco: l'undici rossoblu festeggia la prima vittoria della gestione Pochesci



13a Giornata - 30 nov 2014
1 - 2

MARCATORI 12’ pt Fragiello (UF), 20’ pt Vaccaro (UF), 44’ st Merlonghi (S)
SAN CESAREO: Matera, Olivieri, Montesi, Gizzi, D’ Ambrosio, Brack, Merlonghi, Stazi (12’ st Maione), Pascu, Tirelli, Casimirri (26’ st Ceccarelli) PANCHINA Ulissi, Tarantino, De Santis, Luciani, Lupieri, Cericola, Pascarella ALLENATORE Perrotti. 
UNIC. FONDI: Coletta, Difino, Cirilli, Vaccaro, Barbato, Rinaldi, Attili, Nappo, Giordano (31’ st Moccia), Fragiello, Donisa (27’ st Evangelisti) PANCHINA  Sabbato, Garofalo, Giardino, Bernisi, Romano, Avallone, Diemé ALLENATORE  Pochesci.
ARBITRO: Donda di Cormons (Barchetta-Bovio)
NOTE al 39’ st espulsi il dirigente del San Cesareo Fugà e l’ allenatore ospite Pochesci per proteste ammoniti Gissi, Montesi (S), Rinaldi, Vaccaro (UF) Rec. 1’ pt, 5’ st

PochesciColpo esterno dell’ Unicusano Fondi, che vince in quel di San Cesareo e torna a festeggiare quel successo che mancava dallo scorso 28 settembre, quando i rossoblù riuscirono ad espugnare il campo del Budoni. Ed è grande festa: con il successo di Juniores, Allievi e Giovanissimi i rossoblù fanno poker. Ad inizio gara sono i locali a partire forte, ed a rendersi pericolosi con Pascu, che dopo sei minuti coglie il palo; poi sono gli ospiti ad accendersi. I rossoblù trovano il vantaggio nelle prime battute del match con Fragiello, che in area di rigore approfitta di un rilassamento della difesa di casa sfruttando un assist di Giordano per insaccare nella rete avversaria; ed a metà del primo tempo ecco il raddoppio (preceduto da un’ altra chance sventata da Matera), opera di Sabatino Vaccaro, che da par suo infila il secondo goal su calcio di punizione. Il San Cesareo prova a rialzarsi, senza però creare particolari problemi alla retroguardia degli ospiti i quali, a loro volta, tentano più volte il contropiede che potrebbe chiudere anzitempo la contesa. La ripresa inizia con gli uomini di Perrotti che provano ad alzare il ritmo, ma l’ unica occasione è racchiusa in un traversone di Tirelli che attraversa l’ area fondana senza che nessun giocatore romani fosse pronto all’ impatto con la sfera. Gli attacchi sono confusi da parte della formazione di casa, e l’ Unicusano Fondi tende a fare buona guardia; nel finale viene poi allontanato mister Pochesci, insieme al dirigente della squadra di casa, a seguito delle tensioni che si sono create per un fallo commesso ai danni di Cirilli. Nel finale, il San Cesareo trova la rete che accorcia le distanze, con l’ ex Merlonghi che spara alle spalle di Coletta un diagonale dopo percussione centrale ed assist del neo entrato Ceccarelli. Ma i cinque minuti di recupero non sono sufficienti, e l’ Unicusano Fondi può festeggiare il ritorno alla vittoria.

DAGLI SPOGLIATOI
PerrottiPOCHESCI (All. Unicusano Fondi): "E’ la prima vittoria della mia gestione, e le prime vittorie non si dimenticano mai. Un successo sofferto, perché nel finale loro hanno spinto molto, schierando quattro attaccanti, ma i ragazzi sono stati davvero bravi, hanno giocato quando era necessario e stretto i denti quando serviva. Magari in qualche circostanza abbiamo avuto un po’ di fortuna, ma salutiamo comunque questo successo che inseguivamo da tempo. Ottima la prestazione complessiva, ma una parola d’ elogio la spendo per Rocco Giordano, un ’95 che ci ha dato qualità e gioco e che in mezzo al campo si è fatto davvero sentire". 
PERROTTI (All. San Cesareo): "Abbiamo preso due goal nella parte iniziale della gara, il secondo in situazione un po’ particolare, visto che c’è stata una deviazione della barriera. Abbiamo accorciato le distanze, ma era ormai troppo tardi per rimettere in piedi la partita; pazienza, andiamo avanti".