Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

San Cesareo, Roberto Coscia: "Vittoria ai rigori esito giusto"

Il tecnico rossoblu: "E' stata una buona partita contro un'ottima squadra. Noi bravi e fortunati"



Roberto Coscia ©GazzettaRegionaleC’è grande euforia, e non potrebbe essere altrimenti, in casa San Cesareo dopo la vittoria in Semifinale, ai calci di rigore, contro lo Scandicci di mister Rocchini. Dalle parole di Roberto Coscia, tecnico dei capitolini, traspaiono sicuramente soddisfazione ed orgoglio, ma anche calma ed equilibrio, e la sua analisi del match contro i toscani è molto lucida: “Abbiamo disputato una buona partita contro lo Scandicci, una compagine che mi ha fatto un’ottima impressione, un buon collettivo che ci ha impensierito. Noi siamo stati bravi a reggere ma in parecchie circostanze li abbiamo messi in difficoltà, in particolare è stato davvero bravo il loro portiere, Parrini, su Krasniqi e Mastrantonio. La partita si è giocata molto in mezzo al campo, è stata maschia ma corretta, e mi è sembrato che alla fine la nostra vittoria ai calci di rigore sia stato l’esito più giusto per quanto visto nell’arco nei 90’ di gioco. Anche nella seconda parte del match abbiamo infatti avuto un paio di palle-gol: la lotteria dei rigori ha poi premiato noi, con il nostro portiere Gianluca Sabelli che, come con la Battipagliese, è stato straordinario”. Due trionfi ai tiri dal dischetto dunque, con in mezzo la partita vinta agevolmente contro il Monopoli. Sotto questo punto di vista c’è da dire che il San Cesareo si è dimostrato squadra camaleontica, capace sia di dominare l’avversario vincendo in scioltezza, che di soffrire, aspettare e trionfare sotto pressione, come succede appunto dal dischetto. “Capita che sbagliamo un po’ troppo sottoporta, ma il fatto che rimane è che non prendiamo gol, che resistiamo fino alla fine. Devo dire che siamo anche fortunati, al momento la lotteria dei rigori ci ha premiato due volte. Comunque sono veramente soddisfatto dei miei ragazzi”.