Notizie
Categorie: Altri sport

San Nilo Grottaferrata, un week end da urlo: vincono C2 e Promozione

Ma il presidente Catanzani rimane ancora abbottonato:"Può succedere di tutto"



Un week-end da urlo. Quello appena messo alle spalle è stato un fine settimana davvero soddisfacente per il Grottaferrata e il San Nilo basket. Il presidente Alberto Catanzani fa il resoconto degli ultimi giorni. «Sabato la nostra serie C2 ha vinto per 71-54 contro la Fonte Roma Eur tra le mura amiche del palazzetto “Saverio Coscia”. Eppure i ragazzi di coach Stefano Busti avevano iniziato male la gara, giocando a ritmi troppo blandi e subendo l’avversario. All’intervallo lungo eravamo sotto di undici punti, poi nel terzo quarto la marcia è totalmente cambiata e abbiamo piazzato un parziale di 24-6 che ha cambiato l’inerzia dell’incontro e ci ha permesso di chiudere la gara in scioltezza. Cosa è accaduto dopo il secondo quarto? Sicuramente il coach si è fatto sentire e i ragazzi hanno iniziato a difendere con grande aggressività, attaccando in maniera più pulita. Tra l’altro era forte la voglia di riscatto dopo la pesante sconfitta subita contro le Stelle Marine, nonostante avessimo di fronte una squadra che fino a sabato scorso era imbattuto». Sulle prospettive della squadra il presidente rimane ancora abbottonato. "In questo campionato può succedere di tutto perché l’equilibrio è evidente, come si intuisce anche dalla classifica di questi primi cinque turni. Dipenderà molto dall’atteggiamento dei ragazzi". Nel prossimo turno la serie C2 osserverà un turno di riposo, mentre la Promozione tornerà in campo mercoledì 26 novembre sul campo della Nova Basket Ciampino dopo la bella vittoria di domenica in casa contro il Casilino 23, piegato per 54-48. "In questo caso i ragazzi di coach Francesco Vento hanno saputo soffrire riuscendo a portare a casa questa importante vittoria. Questo gruppo, che come la C2 ha una fortissima impronta grottaferratese, non ha pressioni di risultato, anche se può regalarci comunque delle belle soddisfazioni". Nel fantastico week-end cestistico di Grottaferrata c’è stata comunque una macchia: sabato sera, dopo la gara della C2, il violento acquazzone caduto sui Castelli Romani ha allagato in parte gli spogliatoi del palazzetto. "Abbiamo dovuto chiamare immediatamente un autospurgo e anche grazie all’aiuto di diversi genitori presenti siamo riusciti a limitare i danni" commenta Catanzani.