Notizie

Sant’Erasmo 2015: Formia si prepara al grande evento

A partire da domani 23 maggio, nella città sudpontina si susseguirà un ricco carnet per celebrare i tradizionali festeggiamenti in onore del Santo Patrono



La statua del Patrono (dal gruppo facebook "Comitato  Festa Sant'Erasmo Patrono di Formia")Superato il giro di boa della Pasqua, nei grandi capoluoghi di provincia come nei centri minori si rinnovano gli appuntamenti patronali, in un capillare susseguirsi di manifestazioni che sanno di caratteristico. E’ così anche per il territorio sudpontino, in quel fazzoletto di terra agli immediati confini regionali, dove i momenti di festa iniziano a prendere le pompose fattezze dei grandi festeggiamenti che animano la bella stagione nell’italia centro-meridionale. Ed è così anche per la città di Formia dove, a partire da domani 23 maggio, con un ricchissimo calendario di appuntamenti saranno celebrati i festeggiamenti in onore di Sant’Erasmo, patrono della città, della diocesi e patrono dei naviganti. Si inizierà sabato 23 maggio, con un primo corteo processionale, l’esposizione del gonfalone del patrono e la presentazione del libro “Dio e mammona”, in collaborazione con il presidio cittadino di dell’associazione Libera, mentre il centro storico sarà allietato dal giro del concerto bandistico “U Scipione-Città di Formia”. Nel pomeriggio di lunedì 25 maggio spazio alle visite guidate all’area archeologica prospiciente la chiesa di Sant’Erasmo, a cura della omonima associazione culturale, mentre alle 19,00 un secondo corteo accompagnerà la statua del patrono nel quartiere di Via Cassio. Il 30 ed il 31 maggio invece è prevista la chiusura del novenario di preparazione alla festa, con accensione di una lampada votiva sulla tomba del santo e presentazione di un secondo volume, “La memoria del martire Erasmo dalla leggenda alla storia”. Lunedì 1 giugno si entra nel vivo della festa grande con i vespri presieduti da monsignor Fabio Bernardo d’Onorio, Arcivescovo di Gaeta mentre alle ore 21,00 sarà la volta de “Il rione Castellone in una notte di festa – la grande madre”, progetto di sperimentazione e spettacolarizzazione sonora-urbana che sarà dedicato alla memoria di Pino Daniele e che attraverso un percorso di luci, proiezioni, degustazioni, esibizioni dialettali e mostre pittorico-fotografiche andrà a rendere il rione quasi come un vero e proprio palcoscenico a cielo aperto. Il cuore delle celebrazioni sarà indubbiamente martedi 2 giugno alle 18,00 ossia quando si snoderà nelle vie principali di Formia la processione del patrono, accompagnato dalle autorità civili e militari, che contemplerà tra l’altro una serie di momenti caratteristici: nel corso del corteo infatti avrà luogo la benedizione del mare e la recita della preghiera del navigante, cui seguirà l’offerta degli agrumi al santo all’uscita dall’antica Via del “Macchione” e infine vi sarà la deposizione di una corona presso il monumento ai caduti. Ma non finisce qui: la stessa sera di martedi 2 alle 22,00 si esibirà Chiara Galiazzo in Piazza Mattei mentre alle 24,00 presso il Molo Foraneo avrà luogo l’atteso spettacolo pirotecnico “La Notte di Sant’Erasmo”. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, occorre solamente non mancare.