Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Santa Marinella: fiato sospeso e futuro incerto

Settimana decisiva per l'iscrizione dei tirrenici al campionato di Promozione. Tante voci, ma il presidente Brutti e i suoi soci vogliono lasciare



Image titleIl prossimo campionato di Promozione rischia seriamente di perdere un'altra grande protagonista. Sono giorni decisivi, infatti, per il futuro dell' US Santa Marinella, alle prese con un terremoto societario non indifferente: il presidente e i soci sarebbero in procinto di rassegnare le dimissioni e su quel che sarà della squadra circolano tante voci. La prima, secondo fonti vicine all'ambiente, parla dell'intenzione da parte dell'attuale proprietà di voler perdere la categoria e di lavorare esclusivamente sul settore giovanile. Un'altra ipotesi molto chiacchierata riguarda un gruppo di genitori dei ragazzi della scuola calcio, che vorrebbero il Santa Marinella in Promozione con una rosa composta esclusivamente dai propri figli. Altre fonti parlano di un interessamento di una cordata locale per rilevare la società. Per fare un po' di chiarezza abbiamo parlato con il diretto interessato, il presidente (probabilmente uscente) Sandro Brutti. Queste le sue dichiarazioni: “E' vero che stanno girando tante voci, ma a me ufficialmente non sono arrivate richieste da parte di nessuno. Ad oggi l'unica cosa certa, venuta a galla dalla riunione con i soci, è la comune volontà di dare le dimissioni. Prima di farlo, però, ho chiesto di incontrare il sindaco, per risolvere alcune situazioni. La questione del campo sportivo, ad esempio: a giugno abbiamo riconsegnato le chiavi al comune e toccherà capire quali garanzie ci saranno con la gestione e l'utilizzo dell'impianto in futuro. Entro mercoledì la situazione sarà definita. Se dovesse arrivare l'offerta di una nuova cordata, la porta è aperta.”