Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Sargolini - Bussi: il City ipoteca i quarti di finale

Con il Grifone Monteverde partita decisa nel giro di centoventi secondi: l'esterno sblocca il risultato, il centravanti raddoppia subito dopo



S. CITTA’ DIFIUMICINO – GRIFONE MONTEVERDE  2-0

MARCATORI 21’pt Sargolini, 22’pt Bussi
S. C. DI FIUMICINO Nota 6, Giorgini 6, De Franco 6, Lazzazzera 6, Sevieri 6.5 (23’st Di Menico 6), Ingiosi 6, Gamboni 6.5 (1’st Nanni 6), Marzi 6.5, Bussi 6.5, Alfonsi 6 (13’st Sesay 6), Sargolini 6.5 PANCHINA Francabandiera, Pompei, Scaccia, Palermo ALLENATORE Scudieri
G. MONTEVERDE Ulissi 6.5, Crini 5 (29’st Privitera 5.5), Faragalli 5, Ruggiero 5, Cann 5.5, Di Maggio 6, Angrisani 5.5, Iovino 6 (26’st Staffa 5.5), Iacobucci 5 (9’st Franze 5.5), Mancini 6, Cipriani 6 PANCHINA Gori, De Luca, Bozzoni ALLENATORE Porcelli
ARBITRO D’Antoni di Ciampino, 6.5
ASSISTENTI Giallatini di Civitavecchia, Zuin di Roma 2
NOTE Ammoniti Nota, Nanni, Cann Angoli 5-3. Rec. 0’pt – 3’st.


Il City ipoteca il passaggio del turno foto@fuoriareawebPronostico rispettato al Vincenzo Cetorelli dove lo Sporting Città di Fiumicino supera per due a zero il Grifone Monteverde e mette così una serie ipoteca sul passaggio ai quarti di finale: partita decisa nel giro di due minuti nel corso del primo tempo, quando i padroni di casa hanno assestato con le reti di Sargolini e Bussi la zampata che è valsa la vittoria.

Primo tempo La prima azione da goal degna di nota della gara la producono gli ospiti dopo undici minuti di gioco: azione che si sviluppa sulla destra, palla al centro ad Angrisani che apre per Cipriani, sinistro incrociato e pronta risposta di Nota che devia in corner. I padroni di casa rispondono cinque minuti più tardi con Bussi che riesce ad andare al colpo di testa su un cross di Gamboni ma il tentativo è troppo debole per impensierire Ulissi. Le squadre commettono molti errori, segno di un’attenzione non a livelli altissimi, ma la compagine di Scudieri pian piano aggiusta le distanze, e così nel giro di centoventi secondi sfodera un uno-due micidiale, con la complicità comunque della retroguardia dei romani: al 21’ Gamboni effettua un traversone dalla destra, la difesa avversaria non è ben piazzata e così Sargolini si ritrova solo sotto porta dove non deve fare altro che spingere la sfera in rete. Giusto un minuto più tardi arriva il raddoppio degli aeroportuali, a firmarlo è Bussiche sfrutta a dovere una grave disattenzione degli avversari e da posizione favorevole piazza la sfera alle spalle dell’estremo difensore. Gli ospiti accusano il colpo, potrebbero subire in più di un’occasione la terza rete ma alla fine la prima parte di gara si chiude sul due a zero per i locali.

Secondo tempo Non succede nulla di trascendentale nel corso della ripresa: le squadre si allungano ed i ritmi di gioco calano, il Grifone raramente riesce ad impensierire la retroguardiaavversaria, mentre i padroni di casa sembrano quasi svogliati. Lo Sporting ha un paio di chance per segnare la terza rete, ma prima Sargolini e poi Bussi, entrambi ritrovatisi a tu per tu con il portiere, non riescono a rendersi incisivi come dovrebbero. Poco importa perché la vittoria è in tasca, ed a meno che non succeda qualcosa di eclatante al Villa dei Massimi fra una settimana, lo è anche la qualificazione.